• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Serie A, Agnolin: "La sudditanza c'e', ma che bello arbitrare"

Serie A, Agnolin: "La sudditanza c'e', ma che bello arbitrare"

L'ex arbitro compie oggi 70 anni: l'intervista de 'La Gazzetta dello Sport'



21/03/2013 10:30

ARBITRO AGNOLIN INTERVISTA GAZZETTA / MILANO - L'ex arbitro Luigi Agnolin compie oggi 70 anni. 'La Gazzetta dello Sport' omaggia questa importante data pubblicando sulle sue pagine una lunga intervista al fischietto originario di Bassano del Grappa.

ARBITRARE E' BELLO - "Se mi divertivo? Prima, durante e dopo. Prima perché nella città della partita si scoprivano aspetti culturali, ambientali e anche enogastronomici. Durante mi piaceva valutare i comportamenti, gli stati d'animo e le tensioni. Cercavo di capirli per prevenire falli o malumori: la direzione della gara diventata più facile. Dopo perché riflettevo sugli errori. Una serena e consapevole autocritica aiuta a migliorare".

SUDDITANZA PSICOLOGICA - "Se esiste? Certo, in tutti i campi. Non è escluso quello arbitrale, dove si cerca di eliminarla. Più uno è bravo, più scema. Ciascuno provi a pensare che tipo di atteggiamento ha nei confronti di chi lo amministra".

A.B.

 




Commenta con Facebook