• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Alessio Tacchinardi su Bayern Monaco-Juventus

Alessio Tacchinardi su Bayern Monaco-Juventus

L'ex centrocampista bianconero intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it


Matri e Vucinic (Getty Images)
Alessio Lento (Twitter: @lentuzzo)

15/03/2013 18:36

BAYERN MONACO-JUVENTUS SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE ESCLUSIVO TACCHINARDI / ROMA - Sorteggio amaro per la Juventus che nei quarti di finale di Champions League dovrà affrontare il Bayern Monaco di Jupp Heynckes. Evitate, dunque, le spagnole ecco i bavaresi che nel 2009 eliminarono proprio la squadra allora allenata da Ferrara durante la fase a girone. "Dopo il Barcellona, è la squadra peggiore che potesse capitare - il parere di Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juventus, in esclusiva a Calciomercato.it -, la considero un mezzo gradino sopra al Real Madrid. Hanno grande qualità, è una formazione quadrata, ci sono giocatori di qualità e non dimentichiamo che fanno una lunga pausa invernale così arrivano freschi ad aprile. Oltre al fatto che sono tanti anni che arrivano in fondo, o quasi, a queste competizioni. E' un po' come la Juve, non molla mai. Pero', penso che i bianconeri abbiano il 50% di possibilità di passare il turno. Anche il Bayern credo che non sia felicissimo di aver preso la Juventus, se la giocheranno alla pari. Certo, sono un po' dispiaciuto per questo sorteggio, anche questa volta McManaman ha fatto i danni (il riferimento è al cartellino giallo che Nedved prese per un fallo ai danni dell'inglese nella semifinale del 2003 che costo la finale contro il Milan al ceco, ndr), mentre altri sono stati più fortunati". Continua Tacchinardi: "Detto questo, penso che sia anche una prova d'appello, soprattutto per gli attaccanti bianconeri. Credo che la società e il tecnico siano curiosi di vedere se alcuni giocatori sono all'altezza di questa competizione. Se il Bayern ha un difetto sono i centrali di difesa, quindi gli uomini d'attacco della Juventus, sempre un po' criticati, possono davvero risultare decisivi e dimostrare a che livello sono nella massima competizione europea per club".




Commenta con Facebook