• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > LA TATTICA DEL MERCATO: Juventus, occhi puntati su Zaza

LA TATTICA DEL MERCATO: Juventus, occhi puntati su Zaza

Analisi dei protagonisti del calciomercato


Simone Zaza (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

13/03/2013 16:17

 

CALCIO CALCIOMERCATO TATTICA JUVENTUS ASCOLI SAMPDORIA ZAZA / ROMA- Mai come in questi anni la nostra Serie B si sta dimostrando una fucina di talenti. Nella scorsa annata infatti era esploso il talento dei vari Verratti, Immobile ed Insigne che quest'anno sono già stati sostituiti da giocatori dal sicuro avvenire. Uno di questi è sicuramente Simone Zaza, centravanti dell'Ascoli (ma di proprietà della Sampdoria) classe 1991 che finora ha messo a segno 17 reti in 26 partite. Uno score che ha allertato le grandi squadre del nostro paese (in primis la Juventus), come ha affermato in esclusiva a Calciomercato.it il direttore sportivo dei marchigiani Paolo De Matteis.

BIOGRAFIA - Simone Zaza nasce a Policoro, cittadina della Basilicata, il 25 giugno del 1991. Sin da giovanissimo dimostra di avere molto talento e comincia a giocare seriamente nel settore giovanile locale della Stella Azzurra Bernalda, che poi lo manderà in toscana dalla società gemellata del Valdera. Qui viene notato dall'Atalanta, da sempre attenta ai giovani prodigi, che lo ingaggia subito. Il 19 aprile del 2009 fa il suo esordio in Serie A sotto la gestione di Luigi Del Neri, giocando 14 minuti nella sfida persa con la Reggina. Prima della fine dal campionato collezionerà un'altra presenza. Nel 2009/2010 tuttavia il suo rifiuto a rinnovare il contratto in scadenza gli impedisce di trovare lo spazio che meriterebbe in prima squadra. Nell'estate del 2010 passa a parametro zero alla Sampdoria con cui fa spola tra la squadra Primavera e la Serie A, dove colleziona altre due presenze. Nel 2011 comincia la girandola dei prestiti. Zaza viene girato alla Juve Stabia dove gioca tre mesi (4 presenze e nessuna rete) prima di passare a gennaio al Viareggio, in Lega Pro. Qui si ambienta molto bene e mette a segno 9 reti in 16 partite. Nell'estate del 2012 passa all'Ascoli (sempre in prestito) maglia con cui finora ha disputato 27 gare segnando ben 17 reti. Il talento di Zaza gli ha permesso di vestire la maglia azzurra sin dalla selezione under-16, passando poi per l'under-17, l'under-19 e l'under-21 con cui però non ha ancora esordito in gare ufficiali.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE - Simone Zaza è uno dei prospetti più interessanti che il calcio italiano possa offrire. Alto 1,82 per 75kg, fisico longilineo ma potente, sinistro naturale. Zaza è un centravanti moderno, dotato di grandi capacità. Può giocare da prima o da seconda punta, anche se lui si sente maggiormente a suo agio come terminale offensivo principe. Dotato di un grande senso del gol è letale in area di rigore dove fa valere il suo anticipo e una capacità davvero unica di 'sentire' la porta avversaria. Nonostante il fisico importante è anche molto agile ed è dotato tecnicamente. Questo lo porta spesso ad eseguire delle finalizzazioni di grande pregio, in acrobazia o dopo azioni personali. Essendo un classe 1991 ha ancora ampi margini di miglioramento anche se è da verificare il salto nella massima categoria. Tuttavia siamo di fronte ad un talento davvero interessante.

E' UN AFFARE PER LA JUVENTUS? - Personalmente credo che l'investimento in giovani promesse (tanto meglio se italiane) sia sempre da benedire. Simone Zaza è senza dubbio uno dei centravanti più promettenti di tutta la Serie B e le grandi società devono avere il coraggio di investire su di lui. Naturalmente non si tratterebbe di un acquisto dal rendimento immediato, ma in prospettiva, magari lasciandolo maturare in qualche piccola realtà in Serie A. Detto questo comunque Zaza sarebbe perfetto per il 3-5-2 di Antonio Conte dove potrebbe giostrare molto bene come terminale offensivo, considerando la sua grande mobilità ed i suoi mezzi fisici e tecnici.

 

 




Commenta con Facebook