Breaking News
© Getty Images

Calcioscommesse, Gratteri: "Per uno 'ndranghetista è importante essere a capo di una squadra"

Il procuratore: "Il calcio è una fortissima forma di pubblicità"

LEGA PRO PROCURATORE GRATTERI / CATANZARO - Il procuratore aggiunto Nicola Gratteri a ‘Radio 24’ ha parlato degli interessi di alcuni esponenti della ‘ndrangheta nel mondo del calcio: “Il calcio è un grande strumento, è una fortissima forma di pubblicità ed essere presidenti o mandare un prestanome a capo di una squadra di calcio è importantissimo, è un grandissimo collettore di consenso. E’ una forma di esternazione del potere per uno ‘ndranghetista”. 

A.D.S.

Lega PRO   Milan  
Alessandria-Milan, Mihajlovic: "La gara andava chiusa. Balotelli non giocherà il derby. Su De Rossi..."