• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Luis Suarez su crisi Inter

Luis Suarez su crisi Inter

L'ex bandiera nerazzurra degli anni '60 e' intervenuto in esclusiva a Calciomercato.it


'Strama' nel mirino (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

11/03/2013 16:24

INTER ESCLUSIVO SUAREZ / ROMA - La Champions si allontana, Stramaccioni trema. Da Londra al posticipo di campionato: tre giorni da incubo per l'Inter. Il flop di 'San Siro' al cospetto del Bologna, che fa il paio con la serata da tregenda in Europa League contro il Tottenham, recapita sinistri presagi in casa nerazzurra. Sul banco degli imputati sale il giovane tecnico, la cui panchina continuerebbe a scricchiolare malgrado le nuove rassicurazioni del patron Moratti.

SENZA IDENTITA' - Per analizzare il difficile momento della' Beneamata' Calciomercato.it ha contattato in esclusiva Luis Suarez, ex bandiera interista e Pallone d'Oro nel 1960: "E' difficile giudicare da fuori, però è un momento molto delicato per la squadra. I giocatori sono spenti fisicamente e mentalmente, entrano svogliati in campo - ha spiegato lo spagnolo ai nostri microfoni -. C'è disorganizzazione, non c'è un'identità ben precisa. Non vedo un gioco, mancano le idee, però la responsabilità non è solamente da attribuire al tecnico".

FUTURO STRAMACCIONI - "Io comunque non cambierei Stramaccioni, sarebbe inutile prendere un altro allenatore a dieci giornate dal termine. L'Inter deve cercare di dare il massimo da qui alla fine della stagione: poi, successivamente, la società valuterà se insistere con questo tecnico o cambiare".

CORSA CHAMPIONS - "La Champions è ancora possibile, però la sconfitta col Bologna complica tutto. Ci sono tante squadre in corsa: Napoli e Milan hanno un buon vantaggio, poi c'è sempre la Lazio e anche la Fiorentina è una serie candidata dopo il successo di ieri sera. L'Inter dovrà inanellare una serie di vittorie per riportarsi sotto e giocarsi un piazzamento Champions".

CASO CASSANO - "Lite Stramaccioni-Cassano? E' un caso isolato, sono situazioni che possono succedere all'interno di uno spogliatoio. Queste cose devono essere messe subito da parte, in questo momento si deve pensare solo al bene comune. Non bisogna litigare ed essere autolesionisti, altrimenti si rischia di condizionare il rendimento della squadra in campo".




Commenta con Facebook