• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Chievo > Chievo-Napoli, Corini: "Tre punti pesanti, ma loro restano una grande squadra"

Chievo-Napoli, Corini: "Tre punti pesanti, ma loro restano una grande squadra"

Prima di ieri per il Chievo un solo punto in cinque giornate



11/03/2013 10:34

CHIEVO NAPOLI CORINI CAVANI / VERONA - La vittoria del Chievo Verona sul Napoli ha di fatto chiuso la lotta Scudetto e, allo stesso tempo, lanciato i gialloblu verso la salvezza. Eugenio Corini si prende la sua piccola rivincita dopo un periodo difficile, in cui era arrivato 1 punto in 5 partite. "Avevamo bisogno di fare punti, affrontavamo una squadra molto carica e ci è voluta da parte nostra una grande partita. - ha detto il tecnico a 'Radio Anch'io lo Sport' - Il Napoli resta comunque una grande squadra, ma noi abbiamo aggredito subito la partita. Il rigore poteva cambiare l'inerzia psicologica della gara ma Puggioni è stato molto bravo. Sono anni che qui il Napoli perde, non c'è una spiegazione logica ma sono 3 anni di fila che qui perdono. Il calcio è fatto di episodi e fattori imponderabili, ci sono cose che non si possono spiegare".

NAPOLI "Non sono riusciti a mentenere il nostro ritmo, che è stato molto alto. Cavani resta un attaccante pazzesco, ma lo abbiamo ben controllato e Puggioni è stato bravo in un paio di occasioni".

CAMBIAMENTO "Ci vuole la diposnibilità dei calciatori, io ho messo la mia idea di calcio. In Serie A devi saper fare la partita, non puoi solo difenderti se no il gol lo prendi prima o poi. Grazie al lavoro quotidiano stiamo ottenendo buoni risultati, nelle ultime due trasferte siamo stati parecchio penalizzati ma abbiamo continuato a lavorare sodo. I tre punti di ieri sono pesanti".

PALERMO "Io ho visto una squadra che ci credeva, purtroppo ci sono campionati disgraziati. Credo che ci sono una serie di situazioni che non sono riusciti a superare. Mi capita spesso di parlare del Palermo, io sono legato a quella piazza. Ora sono concentrato su questa avventura, in futuro vedremo".

 

M.D.F.




Commenta con Facebook