• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-BOLOGNA

Un'Inter a tratti inguardabile cede a un Bologna quadrato e trascinato da Perez e Gilardino


Gabbiadini e Schelotto (Getty Images)
Marco Macca

10/03/2013 23:54

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-BOLOGNA / MILANO - L'Inter al buio. I nerazzurri di Stramaccioni, reduci dalla Caporetto londinese, cade anche in casa contro ilBologna di Pioli, a causa di un primo tempo catastrofico e di una ripresa giocata con nervi ma con la confusione di una squadra a corto di gambe e motivazioni. Dopo un'ora di gioco circa ci pensa Gilardino, imbeccato alla perfezione da un ottimo Perez, a insaccare il gol vittoria, tra l'immobilità generale della difesa interista. I fischi di San Siro sono un monito, per il tecnico, per i giocatori, per la società. Stramaccioni è sulla graticola, la Champions più lontana.

INTER

Carrizo 6 - Sul gol di Gilardino forse manca un po' di reattività, ma un paio di interventi limitano il passivo.

Zanetti 6 - Non perfetto, ma riesce, nel giorno della sua 600/a in A, a mettere in mostra qualche buon intervento che lo fa emergere della negatività dei suoi compagni di reparto.

Ranocchia 5 - Svarioni a volontà e la costante impressione che non sia sereno nelle sue giocate. Di solito i suoi disimpegni sono all'insegna della classe e della precisione. Stasera tutt'altra musica.

Juan Jesus 5,5 - Perde di vista Gilardino che lo punisce siglando un gol che pesa come un macigno sulle spalle dell'Inter.

Alvaro Pereira 5 - Spinge poco, ma quando si tratta di rifilare calcioni agli avversari non si fa pregare. Graziato più volte ingiustamente da Calvarese.

Gargano 4,5 - Sbaglia l'impossibile da sbagliare, in totale confusione, quasi inguardabile.

Stankovic 5,5 - Tanti errori e poca lucidità nel distribuire gioco, che quindi risulta confuso e poco armonioso. Dal 55' Kovacic 6 - Non che dia la svolta alla partita, ma almeno ha la straordinaria capacità di riuscire a fare passaggi elementari.

Benassi 5 - Un ottimo talento abbandonato a un ruolo non suo. Un potenziale fautore di gioco come lui non può essere impiegato da ala sinistra, per poi essere spostato a cadenza ogni dieci minuti. Si rischia, in questo modo, di bruciare un avvenire prospero. Dal 45' Cassano 6 - Qualche invenzione mal sfruttata dai compagni, ma comunque è troppo poco.

Schelotto 5 - Sembra appesantito fisicamente, oltre a giocare con scarso piglio e commettendo tantissimi errori. Al buio, fischiato al momento della sostituzione. Dal 65' Cambiasso 6 - In poco meno di mezz'ora riesce ad andare due volte vicino al gol. Inspiegabile come un giocatore del genere debba marcire in panchina.

Guarin 5 - Vorrebbe spaccare il mondo, come di consueto, ma come gli accade di frequente nelle ultime uscite, i suoi tentativi sono vani e indolenti.

Palacio 6 - L'unico che, seppur non risultando decisivo e non sempre incisivo in zona gol, prova a lottare e a crearsi da solo qualche spiraglio utile per provare a pungere. Ma il più delle volte è abbandonato a se' stesso e vincere la battaglia è ardua impresa.

All. Stramaccioni 4 - L'Inter è come una nave alla deriva che non ha la più pallida idea di come ritrovare la perduta rotta. Squadra che agisce in 80 metri, senza un vero gioco, senza personalità, senza la furia agonistica di voler vincere una partita sulla carta alla portata. Alcune scelte sono davvero incomprensibili, come per esempio Benassi ala sinistra, come quella di costringer Cambiasso di nuovo in panca, come quella di lasciare in campo un Gargano francamente inguardabile dal primo all'ultimo minuto. Sembra un buio senza fine.

 

BOLOGNA

Curci 6 - Un paio di uscite a vuoto fanno da contraltare ad almeno due interventi decisivi.

Garics 6 - Pericoli in fase difensiva non ne arrivano e la sua serata è più tranquilla del previsto.

Antonsson 6 - Dirige le operazioni in retroguardia con esperienza e lucidità.

Sorensen 6 - Gioca menomato per una botta alla caviglia che lo costringerà a uscire, ma riesce comunque a destreggiarsi in maniera discreta. Dal 45' Naldo 6,5 - Non sempre ortodosso negli interventi, ma sventa un paio di pericoli risultando decisivo.

Morleo 6 - Qualche sgroppata arricchisce la sua prestazione in fase d'appoggio, la quale fa il paio all'attenzione che ripone in difesa.

Perez 7 - Una diga in mezzo al campo che argina i deboli rivoli d'acqua nerazzurra. Padrone delle proprie zolle. L'assist per Gilardino è un regalo sopraffino che da lui proprio non ti aspetti. Dal 78' Guarente s.v

Taider 6 - Dopo un inizio di personalità, si spegne. Ma ha qualità e un paio di volte si rende pericoloso dalle parti di Carrizo.

Christodoulopoulos 6 - Quando riesce a prendere d'infilata Pereira riesce sempre a creare qualche ottimo presupposto. Ma la sua prova pecca un po' di discontinuità.

Diamanti 6 - Illumina, ma a volte si intestardisce in azioni personali e poco funzionali alla manovra. Non incisivo come al solito.

Gabbiadini 6,5 - Sacrificio da vendere e buona qualità quando corre verso la porta avversaria. Ottima prova in un ruolo, quello d'ala sinistra, non propriamente suo.

Gilardino 6,5 - Il gol è una perla. Un destro volante che non lascia spazio a repliche e che fa calare il buio pesto sulla San Siro nerazzurra. Un giocatore importantissimo che Pioli ritrova in vista del rush finale per la salvezza. Dal 60' Khrin 6 - Entra con buon piglio sfiorando anche il gol. Si destreggia bene inoltre anche in interdizione.

All. Pioli 6,5 - La sua squadra è compatta e sempre pronta a pungere. Un approccio alla partita quasi travolgente e una terza vittoria consecutiva che evidenzia ancora una volta il grande lavoro di un ottimo allenatore.

 

Arbitro Calvarese 5 - Lascia giocare molto, a volte troppo. Grazia Pereira quando invece almeno in due interventi il terzino uruguaiano andava ammonito. Eccessivo inoltre il giallo per simulazione mostrato nel primo tempo a Gabbiadini.

 

TABELLINO

INTER-BOLOGNA 0-1

Inter (4-3-2-1): Carrizo; Zanetti, Ranocchia, Juan Jesus, Alvaro Pereira; Gargano, Stankovic (Dal 55' Kovacic), Benassi (Dal 45' Cassano); Schelotto (Dal 65' Cambiasso), Guarin; Palacio. All. Stramaccioni.

Bologna (4-2-3-1): Curci; Garics, Antonsson, Sorensen (Dal 45' Naldo), Morleo; Perez (Dal 78' Guarente), Taider; Christodoulopoulos, Diamanti, Gabbiadini; Gilardino (Dal 60' Khrin) . All. Pioli.

Marcatori: 57' Gilardino (BOL)
Ammoniti: 16' Gabbiadini (BOL), 39' Stankovic (INT), 70' Juan Jesus (INT), 85' Naldo (BOL)
Espulsi: -




Commenta con Facebook