• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, i numeri della crisi di Cavani

Napoli, i numeri della crisi di Cavani

Il momento nero della squadra di Mazzarri passa soprattutto dal digiuno senza fine del suo bomber, ancora a secco


Edinson Cavani (Getty Images)

10/03/2013 19:36

NAPOLI CRISI CAVANI / NAPOLI - Una crisi senza fine per il Napoli, che dopo aver ormai perso definitivamente la Juventus si trova ora a doversi guardare le spalle per la corsa Champions. Risultati pessimi nell'ultimo paio di mesi, coincisi - e non è un caso - con il digiuno senza fine di Edinson Cavani. Il bomber non segna dalla 22ma giornata, e sono ben 6 ormai le partite (otto con l'Europa League) in cui resta a secco. Un fatto rarissimo ma non del tutto inedito da quando è a Napoli: per il Matador, infatti, il periodo di astinenza più lungo in azzurro è proprio di 6 match, da settembre 2011 (Napoli-Milan) a fine ottobre 2011 (Catania-Napoli). Ma è comunque un dato preoccupante, visto che Cavani ha sempre fatto della continuità il suo marchio di fabbrica. Perfino a Palermo, dove segnava sicuramente meno che a Napoli. In rosanero, infatti, il blocco più lungo è stato di 9 partite, da Palermo-Juventus del 4 ottobre 2009 a Palermo-Siena del 20 dicembre. Un record da non eguagliare assolutamente. 

A.P.




Commenta con Facebook