• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Chievo-Napoli, Mazzarri: "Non mi piace piangere, bicchiere mezzo pieno". E sulla Juve...

Chievo-Napoli, Mazzarri: "Non mi piace piangere, bicchiere mezzo pieno". E sulla Juve...

Il tecnico azzurro commenta cosi' la sconfitta odierna


Walter Mazzarri (Getty Images)
Matteo Torre

10/03/2013 18:13

CHIEVO NAPOLI MAZZARRI SCUDETTO JUVENTUS/ VERONA - Intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' al termine di Chievo-Napoli, Walter Mazzarri ha commentato cosi' la sconfitta contro i clivensi che potrebbe porre fine ai sogni scudetto dei partenopei.

SCONFITTA - "Sono stati bravi loro ad aggredirci subito. Non siamo partiti bene, ma al primo tiro, bellissimo, hanno fatto gol. Ci capita da anni qui a Verona di prendere rete al primo tiro subito. Abbiamo sofferto il pressing, potevamo pareggiare subito, la ripresa è stata un assedio, ma la palla non vuole entrare. Il rigore di Cavani è sintomatico: il momento è così, va fatto superare. Ogni anno ci capita un periodo in cui niente va bene, alla fine abbiamo fatto tutto noi però parliamo di un 2-0 per il Chievo".

SCUDETTO - "Sono state dette tante cose attorno a noi, ma io e la società abbiamo parlato sin dall'estate di arrivare tra i primi cinque e nessuno ci ha ascoltati. Da una parte il bicchiere è mezzo pieno, se si vuole essere rovinosi e disfattisti si può dire qualsiasi cosa".

PERIODO NEGATIVO - "L'eliminazione dall'Europa League va guardata a parte: abbiamo deciso di farla in un certo modo, siamo stati chiari dall'inizio. Volevamo perdere meno punti in campionato e ci siamo riusciti, perché siamo più avanti dell'anno scorso. Quando si fanno cose straordinarie si spera di farle tutto l'anno, quando ci sono queste frenate c'è dispiacere. Oggi i ragazzi erano affranti dopo la sconfitta: speriamo di segnare subito contro l'Atalanta e ripartire".

DE SANCTIS - "Giornata negativa per lui? Può capitare, ma devo ancora analizzarla col preparatore dei portieri. Morgan sta facendo bene da anni. La Juventus sta facendo un campionato a parte quasi, ma ha perso in casa con la Sampdoria: sono cose che possono succedere. Per noi il Chievo è una bestia nera, tutti gli anni riesce a batterci con un tiro e mezzo".

'TURN OVER' - "Non mi garba piangere: chiedete al nostro medico, fino a ieri abbiamo provato Grava e Campagnaro. Rolando ha fatto un'ottima gara, ma quando su tre giocatori ne cambi due il reparto ne risente. Non ci sta di prendere gol al primo tiro, ma ci siamo ripresi, con un possesso palla a nostro vantaggio che neanche vi sto a raccontare..."




Commenta con Facebook