• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Catania, Conte: "Campionato e' ancora aperto. Non lascero' a fine stagione&quo

Juventus-Catania, Conte: "Campionato e' ancora aperto. Non lascero' a fine stagione"

L'allenatore bianconero sta parlando alla vigilia della sfida contro i rossoazzurri


Antonio Conte (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

09/03/2013 11:32

JUVENTUS CATANIA CONFERENZA STAMPA CONTE CAMPIONATO APERTO / TORINO - Antonio Conte sta parlando in questi minuti in conferenza stampa, alla vigilia di Juventus-Catania. Queste le sue dichiarazioni:

CAMPIONATO - "Il campionato è ancora aperto, in molti hanno la giusta speranza di rimontare. Tutto è possibile da qui alla fine del campionato. Noi lavoriamo per restare al top. Non possiamo lasciare punti per strada. Se vinceremo anche quest'anno avremo fatto un miracolo. E difficile confermarsi in Italia. I tifosi devono capire che stiamo facendo cose straordinarie, spero che l'entusiasmo attorno a noi non svanisca presto".

CATANIA - "il Catania sta facendo bene. Domani avremo bisogno della spinta del pubblico. Servirà uno Juventus Stadium pieno. Sono contento di avere tutti gli attaccanti in salute. Decido in base alle esigenze tattiche chi schierare. Anelka è entrato bene nel gruppo, ma ha avuto un problema alla schiena che lo ha un po' bloccato. Darà il suo contributo".

CHAMPIONS LEAGUE - "Porta un grande dispendio di energie, ma anche autostima e consapevolezza dei propri mezzi. Parlare di vittoria del trofeo è una follia. Due anni fa abbiamo iniziato un percorso graduale".

FUTURO - "Non vedo nessuna possibilità di lasciare la Juventus a fine stagione. C'è grande sintonia con la società. Sono in un grandissimo club e questo mi rende felice e orgoglioso. Sono qui grazie al presidente Agnelli che mi ha voluto fortemente. Gli sono molto riconoscente".




Commenta con Facebook