• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Euroavversari, Speciale Europa League: Tottenham e Stoccarda, gli ostacoli verso la coppa

Euroavversari, Speciale Europa League: Tottenham e Stoccarda, gli ostacoli verso la coppa

Vi presentiamo le avversarie di Inter e Lazio nella manifestazione europea


La coppa dell'Europa League (Getty Images)
Hervé Sacchi

07/03/2013 13:19

EUROAVVERSARI TOTTENHAM STOCCARDA INTER LAZIO / ROMA - Piazzare almeno una squadra italiana ai quarti di finale. E' questo l'obiettivo in una manifestazione che, dalla sua istituzione, non ha mai avuto una rappresentanza del nostro campionato tra le prime otto. Dalla stagione 2009-2010, prima edizione dell'Europa League, solo Juventus e Udinese sono approdate agli ottavi, salvo poi mancare l'appuntamento con la qualificazione al turno successivo. Inter e Lazio hanno dunque la possibilità di scrivere una nuova piccola pagina di storia. Di fronte, Tottenham e Stoccarda non hanno intenzione di lasciare penna e calamaio, a portata di mano.

TOTTENHAM - E' forse il momento peggiore per affrontare la squadra londinese. Gli 'Spurs', già avversari della Lazio nel girone eliminatorio, hanno faticato sia nella manifestazione europea che nella prima parte del campionato nazionale. In Premier League non perde da 12 partite (delle quali 8 sono vittorie). In secondo luogo, c'è da considerare il fattore Bale, rigenerato da Villas-Boas. Il tecnico portoghese ha praticamente dato carta bianca al fenomeno gallese che ora può svariare lungo tutto il fronte offensivo. Non solo a sinistra, suo ruolo di partenza ma anche al centro. Il suo piede è più caldo che mai e le statistiche dicono tutto: 16 gol in 24 partite, di cui 7 nelle ultime cinque gare di campionato.
La medaglia, brillante in questo periodo, ha un rovescio che tuttavia non nasconde il problema "difesa": il Tottenham è riuscito a mantenere la porta inviolata in sole cinque gare di Premier League. Una motivazione che deve spingere l'Inter ad approfittare di questa debolezza, già nella gara d'andata che va in scena al 'White Hart Lane'.

STOCCARDA - La Lazio ha battuto il Borussia Moenchengladbach, nono in Bundesliga, e ora si ritrova lo Stoccarda, undicesimo. Un dato questo che lascia ben sperare, di fronte all'attuale quarta forza del nostro campionato. Si sa tuttavia che il calcio non è una scienza esatta e, a sillogismi di questo genere, non ci si può appellare. Un dato più certo, tuttavia, si evidenzia nell'attuale marcia della squadra tedesca: in campionato, ha vinto solo una delle ultime otto gare (delle quali 6 sconfitte). In Europa League, la squadra allenata da Bruno Labbadia ha battuto nei sedicesimi i belgi del Genk (1-1 in casa, 2-0 in Belgio), non certo uno dei più temibili avversari in corsa.
Ricapitolando, lo Stoccarda non appare una squadra pienamente in forma, anzi. Restano, tuttavia, grandi motivazioni e 180 minuti da disputare in cui nulla va dato per scontato. Attenzione a Federico Macheda, ex prodotto delle giovanili laziali, il quale sarà presumibilmente titolare stasera, vista l'assenza del bomber Ibisevic. Particolare menzione per Martin Harnik, esterno destro offensivo che risulta essere il pericolo maggiore della formazione teutonica.




Commenta con Facebook