• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > LA TATTICA DEL MERCATO: Inter, le mani su Botta

LA TATTICA DEL MERCATO: Inter, le mani su Botta

Analisi dei protagonisti del calciomercato


Ruben Botta (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

06/03/2013 16:02

 

CALCIO TATTICA CALCIOMERCATO INTER TIGRE STRAMACCIONI MORATTI BRANCA BOTTA / ROMA- Da sempre l'Inter è attenta nel sondare al meglio i prodotti maggiormente promettenti del calcio argentino. L'ultimo nome in tal senso è quello di Ruben Botta, 23enne centrocampista offensivo del Tigre che piace a mezza Europa. Marco Branca e gli altri uomini di mercato nerazzurri però si sarebbero mossi con ampio anticipo, arrivando ad un'accordo con il giocatore che è in scadenza di contratto con il suo club. Botta potrebbe essere quindi il primo acquisto interista per la stagione 2013/2014.

BIOGRAFIA - Ruben Alejandro Botta Montero nasce a San Juan, in Argentina, il 31 gennaio 1990. Dotato di passaporto comunitario (ha origini italiane), muove i primi passi in uno dei vivai più prolifici del suo paese: quello del Boca Juniors. A 19 anni tuttavia passa al Tigre, club della città di Victoria nella grande cintura di Buenos Aires. Botta esordisce in prima squadra nel marzo 2009 proprio contro il suo passato, il Boca. Dopo un breve prestito di qualche mese nel Ventspils (club lettone) torna nella squadra rossoblu con cui finora ha collezionato 54 presenze segnando 3 reti, arrivando anche alla finale (molto discussa) di Copa Sudamericana, persa contro il San Paolo. Botta, nonostante il grande, talento, non ha ancora avuto il privilegio di vestire una maglia della selezione argentina.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE - Nonostante abbia già 23 anni, Ruben Botta è uno dei prodotti più interessanti del calcio argentino. Alto 1,75 per 65kg, fisico longilineo ed asciutto, sinistro naturale. Botta è dotato di un piede mancino davvero delicato, ed è per questo stato soprannominato 'El pibe de la zurda magica'. Giocatore molto estroso e molto tecnico, da il meglio di se giocando come esterno d'attacco di sinistra oppure come trequartista dietro le due punte. Dotato di grandissima tecnica e di un dribbling ubriacante, sa andare via in velocità e giocare tra le linee, servendo ottimi assist od andando al tiro grazie ad un calcio molto potente. Fisicamente è ancora acerbo e deve maturare molto per tenere il confronto con le difese europee. Anche dal punto di vista tattico può e deve migliorare, ma possiede ampi margini di crescita grazie a qualità davvero notevoli.

E' UN AFFARE PER L'INTER? - Sicuramente si tratta di un investimento (specie se a costo zero) davvero interessante. L'Inter infatti è sempre stata molto attenta al mercato argentino, pescando spesso molto bene. Ruben Botta sarebbe un'opzione interessante per Andrea Stramaccioni, che ultimamente sta usando molto il 4-2-3-1 oppure il 4-3-1-2 dove il ragazzo di San Juan potrebbe esprimersi al meglio sia come esterno offensivo di sinistra che come fantasista in appoggio agli attaccanti. Inoltre la presenza in spogliatoio di molti connazionali di grande esperienza potrebbero aiutarlo molto nell'inserimento in un tipo di calcio molto diverso da quello sudamericano, specialmente dal punto di vista tattico.

 




Commenta con Facebook