• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Napoli-Juventus, Vucinic: "Non giochiamo per il pareggio". Poi su Jovetic e sul suo futuro

Napoli-Juventus, Vucinic: "Non giochiamo per il pareggio". Poi su Jovetic e sul suo futuro...

L'Inghilterra chiama: "Non mi interessa, a Torino sto benissimo"


Vucinic (Getty Images)

28/02/2013 08:56

VUCINIC SU NAPOLI-JUVENTUS, SAN PAOLI, SCUDETTO, POGBA, JUìOVETIC, SUO FUTURO / TORINO - Intervistato da 'TuttoSport', Mirko Vucinic ha parlato della sfida di domani al San Paolo tra Napoli e Juventus dicendo che la partita non sarà decisiva ai fini della vittoria dello scudetto. Poi l'attaccante montenegrino ha aperto all'arrivo in bianconero del suo connazionale Jovetic e ha esaltato le qualità di Pogba.

IDOLO?
- "Non so e non mi interessa. Per me conta giocare, divertirmi e soprattutto vincere. Il rapporto con i tifosi è importante, ti fa stare tranquillo, ma per me non è determinate".

CLIMA AL SAN PAOLO PER NAPOLI-JUVE - "Lo conosco ma non mi preoccupa. Dobbiamo reagire come abbiamo fatto a Glasgow: più o meno ci sarà lo stesso ambiente. La partita? Forse é un caso, però sì, in qualche modo il Napoli mi ispira. Anche se la cosa che conta é tornare a casa con i punti".

PARTITA SCUDETTO - "No, é ancora troppo lunga perchè nel girone di ritorno é sempre più difficile: le squadre che lottano per la retrocessione iniziano a dare il massimo per salvarsi e diventa complicato affrontare qualsiasi avversario".

VITTORIA O ACCONTERNARSI DI UN PAREGGIO? - "Non scherziamo, bisogna vincere e basta".

ATTACCANTE PIU' FORTE DELLA A - "El Shaarawy, che é bravissimo, Balotelli e Cavani".

POGBA - "Ha mai viso un talento così a 19anni? Poche volte e nessuno come lui. Deve crescere tranquillo: se lavora come sta facendo diventerà un campione assoluto".

JOVETIC - "In Nazionale ci scambiamo, giochiamo vicini e scambiamo spesso ruolo. Alla Juve? Mi piacerebbe farlo perchè é un mio connazionale ed é fortissimo. Ma ci sono Marotta e Paratici che lavorano su questo campo, lascio decidere a loro".

FUTURO - "Non lo vedo, vivo giorno dopo giorno, ma a Torino sto benissimo. Inghilterra? Non mi interessa".




Commenta con Facebook