• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-MILAN

Dopo un primo tempo molto brutto, i nerazzurri si 'quadrano' e strappano il pari. Troppe occasioni sprecate dai rossoneri nella prima parte di gara


Pari nel derby di Milano (Getty Images)
Stefano Carnevali

24/02/2013 23:49

 

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-MILAN / MILANO - Dopo qualche minuto di assestamento, il Milan mette sotto l'Inter per tutto il primo tempo. Dominando soprattuto sulle fasce e giocando bene. Troppe occasioni sprecate, però. Ripresa con maggiore equilibrio e pari strappato dai nerazzurri. Nel Milan molto bene De Sciglio. Positivi El Shaarawy e Abate. Attento Zapata, così come Abbiati. Non incide Nocerino, mentre Montolivo cala alla distanza. L'Inter è tenuta in partita da Handanovic, per tutto il primo tempo. Alti e bassi di Guarin. Solido Zanetti, bene Ranocchia, dopo un avvio difficile. Decisivo Schelotto.

 

INTER 

Handanovic 7,5 - Miracolo di proporzioni incredibili sul colpo di testa di Balotelli al 27'. Anche perché è bravo a recuperare la palla dopo la parata. Attento anche poco dopo, sulla deviazione ravvicinata di Super Mario. Bravo anche al 40' sulla punizione del solito Balotelli. Nel secondo tempo è meno sotto pressione, ma comunque sempre attento.

Nagatomo 5 - Gioca sulla destra. Dovrebbe supportare Guarin. In realtà è preso d'infilita ancora più del colombiano. Nella ripresa va a sinistra, e le cose migliorano un po'. Ha il merito di firmare l'assist per Schelotto. Dal 77' Chivu SV - Terzino sinistro prudentissimo.

Ranocchia 6,5 - Non sta benissimo e soffre molto il passo di El Shaarawy. Cresce evidentemente nella ripresa, quando regge la difesa nerazzurra con autorità.

Juan Jesus 5,5 - Subito in difficoltà, vive un avvio da brividi. Spesso in ritardo, esagera con gli interventi duri. Meglio nel secondo tempo, complice un Milan più 'calmo'.

Zanetti 6 - Piazzato a sinistra, deve proteggere le iniziative di Alvarez. Compito non facile, vista l'arrendevolezza del numero 11. Secondo tempo sulla 'sua' destra: meglio. Anche perché il Milan cala.

Guarin 5,5 - In avvio sembra poter fare la differenza: gioca molti palloni e pare avere il passo giusto. Molto presto, però, si ritrova costretto a inseguire De Sciglio. E mette in mostra tutte le sue lacune in fase difensiva. Alle sue spalle si apre un'autostrada. Va in mezzo dopo l'ingresso di Schelotto ed è molto più sicuro.

Gargano 6 - Cerca di reggere la mediana. Ma arranca negli spazi lasciati dai compagni e perde tantissimi palloni. Migliora nel secondo tempo, con la squadra più compatta che lo assiste.

Cambiasso 5 - Motivatissimo, cerca di mettere pressione su tutti gli avversari. Ma fa fatica, in entrambe le fasi. Dal 68' Schelotto 6,5 - Si piazza a destra, consentendo a Guarin di accentrarsi. Firma di testa il pari dell'Inter. Ma per il resto non riesce a incidere poi molto sulla fascia.

Alvarez 5 - Partenza arrembante, ma cala rapidamente. Abate lo mette sotto quasi da subito. Fallosissimo, nella ripresa. Dal 73' Kuzmanovic 6 - Cerca di dare ordine, senza brillare.

Palacio 6 - Si impegna, svariando su tutto il fronte dell'attacco. Però non ha mai il killer-insitinct necessario. Meglio in avvio di ripresa, quando conquista qualche punizione interessante ed è il nerazzurro più pericoloso.

Cassano 6 - Dà sempre la sensazione di essere pericoloso, anche se a conti fatti raccoglie poco. E' l'unico a salvarsi nel brutto primo tempo dei suoi. Molto meno positivo nella ripresa.

All: Stramaccioni 5,5 - Prova a mettere Alvarez e Guarin larghi, a supporto delle due punte. Ma la scelta si rivela errata: i terzini rossoneri 'banchettano' alle spalle dei due sudamericani. L'Inter soffre per tutto il primo tempo e resta in partita soltanto grazie ad Handanovic. La ripresa è più ordinata e, nonostante una squadra che sembra un po' a corto di energie, porta al pari. Poi in controllo.

 

MILAN

Abbiati 6,5 - Primo tempo in cui deve solo fare qualche uscita alta. Al 9' è miracoloso sulla conclusione ravvicinata di Guarin. Bella uscita nel finale.

Abate 6,5 - Prova di autorità. Prende subito le misure ad Alvarez e diventa rapidamente una delle principali fonti del gioco rossonero. Stanchissimo, cala nella ripresa.

Zapata 6,5 - Si disimpegna con precisione in ogni frangente. Anche con qualche preziosismo, però i piedi sono quelli che sono.

Mexes 6 - Due grandi interventi nei primi 10'. Ma al 13' rimedia un giallo evitabile. Poi gestisce  la partita con buona concentrazione. Beffato da Schelotto.

De Sciglio 7 - Dopo qualche incertezza iniziale, sfodera un primo tempo sontuoso: in costante proiezione, riuslta determinante nello sviluppo del gioco rossonero.

Nocerino 5 - E' il rossonero meno brillante, palla al piede. Ma la sua intensità è sempre importante. Timido su Nagatomo, in occasione del pari interista.

Montolivo 5,5 - Piazzato davanti alla difesa, ha il compito di coordinare la mediana e rilanciare l'azione. Gli viene meglio la fase di recupero. Nel secondo tempo è più in difficoltà, soprattutto nella gestione del pallone.

Muntari 6 - Troppo lezioso in avvio: sceglie sempre il tocco complicato e sbaglia molto. Meno convincente rispetto alla partita col Barcellona, fa comunque il suo. 90' Ambrosini SV -.

Boateng 6,5 - Inizio strano, in cui alterna grandi giocate a errori banali. Disegna un assist perfetto per El Shaarawy, in occasione del vantaggio rossonero. Nella ripresa è un po' meno efficace. 81' Niang SV -. 

Balotelli 6 - Sente la partita, comunque. Dopo 15' si divora un'occasione favorevolissima, scivolando mentre cerca il controllo solo davanti ad Handanovic. Poi, in due occasioni, è il portiere nerazzurro (con un miracolo e un po' di fortuna) a strozzargli l'urlo in gola. Meno efficace nella ripresa, quando si intestardisce eccessivamente in cerca dell'azione personale.

El Shaarawy 6,5 - Di nuovo brillante, da subito. Mette sempre in difficoltà Nagatomo e soprattutto Ranocchia. Alla prima occasione vera, ben servito da Boateng, porta in vantaggio il Milan. Secondo tempo meno positivo, un po' lezioso. 87' Bojan SV -.

All: Allegri 6,5 - Dopo qualche minuto di assestamento, il Milan diventa padrone del campo. Ma ha il torto di non chidere il match. I rossoneri dominano sulle fasce e, in mediana, coprono con grande ordine. La squadra è attenta e disciplinata ed esegue alla perfezione i dettami di Allegri. Il secondo tempo è meno positivo. E, soprattutto, meno brillante. Poca reattività nei cambi e brutto finale. Occasione spercata.

 

Arbitro: Mazzoleni 7 - Dirige bene. Con personalità, smentendo anche - e sempre a ragione - i propri collaboratori.

 

INTER-MILAN 1-1

INTER (4-4-1-1): Handanovic; Nagatomo (77' Chivu), Ranocchia, Juan Jesus, Zanetti; Guarin, Gargano, Cambiasso (68' Schelotto), Alvarez (73' Kuzmanovic); Palacio; Cassano. All: Stramaccioni

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio; Nocerino, Montolivo, Muntari (90' Ambrosini); Boateng (81' Niang), Balotelli, El Shaarawy (87' Bojan). All: Allegri

Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: 21' El Shaarawy (M); 71' Schelotto (I)

Ammoniti: 13' Mexes, 31' Muntari, 49' Montolivo, 88' Zapata (M); 34' Ranocchia, 43' Juan Jesus(I)

Espulsi:

Note:

 




Commenta con Facebook