• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio-Pescara, Petkovic: "Di noi si parla troppo poco"

Lazio-Pescara, Petkovic: "Di noi si parla troppo poco"

Il tecnico biancoceleste ha parlato alla vigilia del match


Vlado Petkovic (Getty Images)

24/02/2013 18:55

LAZIO PESCARA PETKOVIC INTERVISTA / ROMA - Alla vigilia del match contro il Pescara, il tecnico della Lazio Vlado Petkovic ha parlato in conferenza stampa. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall'allenatore di Sarajevo: "C'è il rischio di pagare la partita che abbiamo fatto giovedì, come accade a tutti dopo che si gioca in Europa, e sarà più difficile rompere il fiato. Per questo è importante l'aspetto mentale, sarà la testa a dover comandare tutto"

FORMAZIONE - "Mauri è sicuramente fuori, come Ciani per squalifica. il resto della squadra dovrebbe essere a posto e spero di averli a disposizione. Rispetto a giovedì potrebbero esserci un paio di cambi, non per diminuire il nostro peso specifico, ma per mantenere lo stesso livello e dare merito a chi sta lavorando bene".

SAHA - "Dipende dal giocatore, ci sono altri che in questo momento hanno vantaggi, ma anche lui potrà darci qualche soddisfazione".

MILANESI - "Noi non temiamo nessuno. Grande rispetto per entrambe le squadre, ma noi giochiamo bene. Se siamo a pari punti con il Milan ed un punto sopra all'Inter, significa che tanto male non abbiamo fatto, anche se si parala poco di questo e molto di altre squadre".

EDERSON - "Non è ancora al massimo, ma vedendo la partita contro Siena ha fatto bene, ci fa sperare che crescendo ci potrà dare un aiuto che in questa fase del campiponato potrebbe essere decisivo".

ONAZI - "Non l'ho visto per due mesi. E' tornato un pò affaticato, ma ora comincia a ritrovarsi e anche lui potrebbe dare una buona alternativa, o addirittura rubare il posto a qualcuno".

ATTENZIONE - "Sicuramente per quanto fatto fino ad ora meritiamo più attenzione di altri, vedendo quello che danno alle altre squadre".

 

A.C.

 




Commenta con Facebook