• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Mercato Serie A, altro che crisi: ecco i gioielli che l'Europa ci invidia

Mercato Serie A, altro che crisi: ecco i gioielli che l'Europa ci invidia

Da Cavani a Quintero, da Hernanes a Lamela: siamo tornati fucina di talenti


Cavani e Cuadrado (Getty Images)
Matteo Torre (Twitter: @torrelocchetta)

23/02/2013 20:15

 

MERCATO SERIE A CAVANI SHAARAWY JOVETIC / ROMA - C'era una volta la Serie A povera, da cui scappavano i Kakà, gli Ibrahimovic, gli Eto'o. C'era una volta, appunto: perché il nostro campionato, dopo qualche stagione di magra, sta tornando in pompa magna ai primi livelli al mondo. La quantità e la qualità dei gioielli che le grandi d'Europa ci invidiano ne sono l'attestato: su tutti svetta Cavani, che per alcuni varrebbe ai limiti dei 100 milioni. L'asso del Napoli fa gola a tutte le grandi, senza eccezione di Paese. Ma tra i giovanissimi spicca El Shaarawy, che si sta imponendo nel Milan: ha i crismi del fuoriclasse, i rossoneri non lo lascerebbero mai partire, forti anche della coppia che scotta con Balotelli.

Ma le società straniere ci invidiano calciatori praticamente in ogni reparto. In difesa spiccano Caceres (Juventus) e Marquinhos (Roma), con Neto che ha già lasciato il Siena per approdare allo Zenit. L'uruguaiano ha già giocato nel Barcellona, il brasiliano potrebbe giocarci se i giallorossi dovessero cedere alle avances. A centrocampo fioccano le alternative: il Bayern Monaco è dichiaratamente a caccia di Vidal (Juve), ma ha messo gli occhi su Quintero (Pescara) come praticamente tutta la Serie A e mezza Europa dei grandi. Non se la passa peggio Hernanes (Lazio), il cui nome è finito spesso sui taccuini degli osservatori più importanti: Lotito, però, è un osso durissimo con cui trattare. Kolarov al Manchester City insegna (18 milioni di euro più Garrido).

Meraviglie in attacco: José Mourinho, qualunque squadra allenerà la prossima stagione, vorrà 'in dote' Cuadrado (Fiorentina). E che dire di Lamela (Roma), il cui sinistro ha già stregato le grandi di Spagna ai tempi del River Plate? Detto del 'Matador' e del 'Faraone', impossibile non menzionare Jovetic (Fiorentina): è la stella del Montenegro, uno dei talenti puri della nostra Serie A. Sì, quel campionato che dicevano fosse povero...

 




Commenta con Facebook