• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Inter-Milan, Allegri: "Gara importante per la citta' e la classifica"

Inter-Milan, Allegri: "Gara importante per la citta' e la classifica"

Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della stracittadina


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi

23/02/2013 18:55

INTER MILAN CONFERENZA ALLEGRI/ MILANO - Alla vigilia di Inter-Milan, il tecnico dei rossoneri Massimiliano Allegri interviene in conferenza stampa per parlare del derby che andrà in scena domani sera a 'San Siro', crocevia fondamentale per la lotta al terzo posto. Presente a sorpresa anche Silvio Berlusconi, arrivato in elicottero nel centro sportivo di Milanello per sostenere la squadra in vista della stracittadina milanese.

ALLEGRI - "Il mio rapporto con il presidente è stato ottimale, su tante cose siamo anche d'accordo, a lui ho sempre dato delle spiegazioni come io ho accettato volentieri i suoi consigli, sempre molto validi. Come allenatore ho il dovere di portare risultati alla società. E' il presidente più vincente della storia del calcio. Lo ringrazio per la fiducia che mi ha dato: dopo le prime cinque partite sarebbe stato logico cambiare allenatore".

STIMOLI - "Archiviata la partita di Champions League, per la quale i ragazzi hanno creato i presupposti per passare il turno, quella di domani è una partita diversa rispetto a quella contro il Barcellona. E' importante per la città, per la classifica e sarà diversa anche a livello tattico. L'Inter ha voglia di rivalsa dopo la sconfitta subita contro la Fiorentina, ha giocatori di qualità che possono risolvere la gara in qualsiasi momento. Dobbiamo affrontare il derby con umiltà, ricordando che avremo di fronte una squadra che poco tempo fa aveva tredici punti di vantaggio su di noi".

DUBBI - "Per la formazione ho un dubbio in difesa, a centrocampo e in attacco. Robinho non è ancora disponibile, lo sarà per la prossima settimana. Constant è da valutare, Niang non ha nulla di grave e Pazzini ha sempre un problema al ginocchio ma ho deciso di portarlo con noi perché anche in panchina potrà esserci utile".

L'INTER -"Il derby è una partita a se che va aldilà di ogni logica. L'Inter è una squadra che all'inizio del campionato ha fatto molto bene ma noi dobbiamo uscire da 'San Siro' con un risultato positivo".




Commenta con Facebook