Breaking News
© Getty Images

Champions League, Gattuso: "Juve, buon risultato". E sul derby...

L'ex rossonero applaude i bianconeri e promuove Inzaghi

CHAMPIONS LEAGUE GATTUSO JUVE DERBY / MILANO - Gennaro Gattuso parla ai microfoni di 'Tele Radio Stereo' commentando la vittoria della Juve nell'andata dei quarti di Champions con il Monaco e il derby di domenica tra Inter e Milan. L'ex mediano rossonero si sofferma anche sul risultato del derby di Madrid del suo amico Ancelotti:

JUVENTUS - "Non è di certo stata una partita semplice per i bianconeri. Aver vinto, anche se di misura, è positivo. Ora la squadra di Allegri non deve sottovalutare il Monaco e affrontare anche il ritorno con lo stesso spirito". 

DERBY - "Dispiace vedere che oggi vengano presi a esempio giocatori come Medel e de Jong, considerando tutti i campioni che hanno vestito le maglie di Inter e Milan. I mediani dovrebbero essere portatori d'acqua e non simboli di grandezza, come era nel mio caso".

INZAGHI - "Sono sempre tifoso del Milan. Dobbiamo solo ringraziare la famiglia Berlusconi per tutti i successi ottenuti in questi 25 anni. Ora c'è un momento di difficoltà, ma non è un dramma. Pippo deve avere tempo, non è facile dimostrare il proprio valore subito. Ha le qualità e il temperamento per fare bene, deve essere supportato dai programmi e dalla chiarezza".

ANCELOTTI - "Il mister quando arriva nella parte finale delle competizioni importanti si accontenta anche del pareggio in trasferta. Poi si gioca il ritorno in casa, è la sua filosofia. Non sarà facile superare l'Atletico, Simeone è un grande allenatore". 

A.D.S.

 

 

Champions league   Inter   Juventus
Juventus-Inter, ESCLUSIVO Guardalà: "I nerazzurri hanno poche certezze"
Juventus-Inter, ESCLUSIVO Guardalà: "I nerazzurri hanno poche certezze"
Il giornalista di 'Sky Sport' ha parlato anche della rimonta bianconera e del match col Bayern
Champions league   Inter   Roma
Calciomercato Milan, Ancelotti: "Inzaghi deve restare, io mai all'Inter"
Calciomercato Milan, Ancelotti: "Inzaghi deve restare, io mai all'Inter"
Il tecnico del Real Madrid: "Adesso non rientro in Italia né voglio fare il ct. Voglio continuare qui"