• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Coutinho, esordio con gol.

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Coutinho, esordio con gol. Male Ibra e Lavezzi

Tutti i voti degli ex giocatori del nostro campionato che hanno salutato l'Italia nelle ultime sessioni di mercato


Coutinho (Getty Images)
Hervé Sacchi

18/02/2013 16:26

 

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Lo chiamano 'Effetto Coppa'. Lo sanno bene Antonio Conte, sconfitto dalla Roma e Carlo Ancelotti che, col suo Psg, ha rimediato un brutto ko (3-2) sul campo del Sochaux per colpa anche di una giornata storta di Ibrahimovic Lavezzi, autori di una prestazione veramente sottotono. A salvarsi dall'insufficienza, è solo Verratti che, per impegno e attenzione, si è garantito il 6 in pagella. Il Psg chiude, dunque, una striscia positiva durata ben 9 giornate (8 vittorie e un pareggio).

In Inghilterra, il weekend è stato dedicato alla FA Cup con il Liverpool che ha anticipato l'impegno di Premier contro lo Swansea travolto 5-0. Una gara che ha visto l'esordio dal primo minuto di Coutinho: l'ex Inter ha trovato, contestualmente, la prima rete in Premier League, presentando il suo biglietto da visita ai tifosi della Kop. Non c'è pace, invece, per il compagno di squadra Borini che ha rimediato una lussazione alla spalla che lo costringerà a star fuori altri tre mesi. Da segnalare infine la doppietta di Pelle' con il Feyenoord mentre fuori dal continente europeo, spiccano gli assist decisivi di Del Piero e Pato


Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint-Germain): 5 - L'espulsione rimediata nella gara contro il Valencia sembra aver lasciato alcuni strascichi negativi sul piano mentale. Lo svedese, che paga anche un calo fisico, è apparso piuttosto svogliato, specialmente nella ripresa. Già nel primo tempo, l'ex attaccante rossonero non aveva fatto quel granché. Dai suoi piedi, solo sporadiche invenzioni che, tuttavia, non hanno portato a nulla di concreto. DISTRATTO

Thiago Silva (Paris Saint-Germain): S.V. - Infortunato.

Marco Verratti (Paris Saint-Germain): 6 - Espleta il suo compito con magra sufficienza. E' un piccolo passo indietro rispetto alle recenti prestazioni e, in questo senso, non potrà che fargli bene la squalifica che lo costringerà a saltare il prossimo impegno - seppur importantissimo - contro l'Olympique Marsiglia. CALO FISIOLOGICO

Ezequiel Lavezzi (Paris Saint Germain): 5 - Stessa sorte toccata al compare Ibrahimovic. Schierato al fianco dello svedese, il "Pocho" fa vedere poco, o nulla, del suo bagaglio tecnico. Anche lui ha certamente risentito dell'impegno di metà settimana. INTONTITO 

Gaston Ramirez (Southampton): - Non impegnato in gare ufficiali.
 
Matija Nastasic (Man. City): 6,5 - Buonissima prestazione in FA Cup contro il Leeds. Mostra classe e personalità, controllando in maniera impeccabile le minacce avversarie. ESPERTO

Maicon (Man. City): 6 - Rimpiazza Tevez a 25' dalla fine. Ha poche chance per mettersi in mostra, limitandosi al compitino in una gara già praticamente chiusa. 

Julio Cesar 
(Qpr): - Non impegnato in gare ufficiali.

Fabio Borini (Liverpool): S.V. - Dodici minuti e poi un nuovo incubo. L'ex romanista si è infatti procurato una lussazione alla spalla sinistra che lo costringerà a star fuori per circa tre mesi. Davvero una stagione sfortunata per lui, da poco rientrato dopo il brutto infortunio al ginocchio rimediato lo scorso ottobre. Si parla di stagione finita.

Philippe Coutinho (Liverpool) 7 - Quello che ci si aspetta, all'esordio, da un nuovo arrivo è sempre il gol. E l'ex interista , in tal senso, ha mantenuto le attese del pubblico di Anfield. Già nel primo tempo, sciupa una bella occasione creatagli su misura da Sturridge. Ha il merito di non rassegnarsi e di centrare, complice il portiere avversario, la sua prima rete in Premier a 30 secondi dall'inizio del secondo tempo. NEW HERO 

Urby Emanuelson (Fulham): - Non impegnato in gare ufficiali.

Milos Krasic (Fenerbahce): S.V. - Non convocato.  

Reto Ziegler (Fenerbahce): S.V. - Non convocato. 

Wesley Sneijder (Galatasaray): 6 - Movimenti intelligenti e giocate disciplinate caratterizzano la prima parte di gara, disputata contro l'Akhisar. Nel secondo tempo, prova giocate diametralmente più complicate, mostrando maggiore inventiva. L'entrata di Drogba, autore del suo primo gol turco all'esordio, ha fatto il resto. DUE FACCE

Felipe Melo (Galatasaray) S.V. - Squalificato. 
 
Graziano Pellé (Feyenoord) 7 - Cosa poter fare di più se lo sta chiedendo anche il diretto interessato, autore di due gol in due minuti e, comunque, uscito sconfitto nella gara contro il Pec Zwolle. Dopo lo svantaggio iniziale (0-2 al minuto 6), Pellé era riuscito nell'impresa di rimettere la gara sui binari giusti entro la fine  della prima frazione. Tale iniezione di fiducia non è servita ad evitare la sconfitta, sentenziata da Denni Avdic a 15' dalla fine. DESTINO BEFFARDO

Luc Castaignos (Twente): 5,5 - Continua il suo digiuno in zona gol così come l'astinenza, in termini di vittorie. Questa volta è il Willem II a sancire l'ennesimo pari (quarto nelle ultime cinque partite), arrivato peraltro al novantesimo. Per l'ex Inter, un'altra gara da riporre negli archivi più remoti. PAZIENZA A TERMINE

Mark Van Bommel (PSV Eindhoven): 6 - Giornata positiva per la sua squadra, capace di rimontare lo svantaggio iniziale e centrare una vittoria importante che tiene a bada l'Ajax. Per l'ex generale rossonero, partita di grande quantità, arricchita dal nono giallo stagionale. NORMALE AMMINISTRAZIONE 

Gennaro Gattuso (Sion) 6,5 - Lo spagnolo Munoz lo piazza come centrocampista centrale in una linea a 3. Un ruolo piuttosto nuovo per l'ex centrocampista di Milan e nazionale, capace tuttavia di interpretare con assoluto impegno il nuovo impiego. Contribuisce in maniera importante alla vittoria del Sion sul San Gallo, scalzato dalla terza piazza in classifica. POSTO AL SOLE

Jose Angel (Real Sociedad): S.V. - In panchina.

Samuele Longo
 (Espanyol): S.V. - Entra nel finale, permettendo a Sergio Garcia di ottenere la meritata ovazione.   

Dorlan Pabon
 (Real Betis) 4,5 - Sul tabellino figura titolare per novanta minuti, ma in molti si stanno ancora chiedendo se fosse presente nella formazione anti-Espanyol. FANTASMA

Robert Acquafresca
 (Levante) S.V. - In panchina.

Fernando Tissone
 (Maiorca) 5,5 - Giocare al Mestalla contro il Valencia non è proprio facile. Un alibi che, tuttavia, non serve a giustificare la peggior prestazione di Tissone, dal suo ritorno in terra iberica. PERSO

Alessandro Del Piero (Fc Sydney) 6,5 - Momento d'oro per gli Sky Blues, che centrano la quinta vittoria consecutiva. Il numero 10 della formazione australiana contribuisce alla vittoria con un bell'assist, prontamente concretizzato daPowell. Prova a segnare da palla inattiva ma, a questo giro, gli va male. SFORTUNATO 

Alexandre Pato (Corinthians) 6,5 - Non segna ma si rende oltremodo protagonista: l'ex rossonero, subentrato al 67', regala l'assist vincente a Romarinho, contribuendo a recuperare lo svantaggio nella gara del campionato paulista contro il Palmeiras, terminata 2-2. CONCRETO 

Lucio (San Paolo): 5 - Prestazione scarsa per l'ex bianconero che, nella prima giornata del girone 3 di Copa Libertadores, viene sconfitto 2-1 dall'Atletico Mineiro di Ronaldinho (autore di due assist). ASSENTE

 




Commenta con Facebook