• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Sandro Mazzola su Inter, Milito, Kovacic e Balotelli

Sandro Mazzola su Inter, Milito, Kovacic e Balotelli

L'ex attaccante e dirigente nerazzurro e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Avanti con Stramaccioni (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

18/02/2013 15:35

MERCATO INTER ESCLUSIVO MAZZOLA / ROMA - L'Inter esce con le ossa rotte dal 'Franchi' di Firenze. L'umiliante passivo contro la Fiorentina pesa come un macigno sul morale dei nerazzurri e nella rincorsa al terzo posto. Stramaccioni torna così nuovamente in discussione, malgrado le recenti rassicurazioni del patron Moratti. Anche Sandro Mazzola, ex bandiera del club meneghino, continua a scommettere sull'operato del giovane trainer: "Non credo che Stramaccioni paghi l'inesperienza. E' un ottimo allenatore e lo ha dimostrato. L'Inter adesso non può fare meno di lui: bisogna continuare a dargli fiducia - ha dichiarato Mazzola in esclusiva a Calciomercato.it -. Deve ricompattare la squadra e cercare le soluzioni più efficaci per uscire da questo momento il più in fretta possibile".

CRACK MILITO - "Sarà un'assenza pesantissima, Milito è un giocatore fondamentale per questa squadra. Dispiace molto per il ragazzo. Sostituto? Io avrei tenuto Livaja, non avrei preso assolutamente Rocchi. E anche un talento come Longo sarebbe potuto tornare utile".

FIORENTINA SUPER - "L'Inter ieri sera ha perso soprattutto perché ha trovato di fronte una grande Fiorentina. I viola hanno messo in campo qualità, rapidità e determinazione. L'Inter non è praticamente scesa in campo, non ha combattutto e la prestazione dei singoli è stata negativa. E' indubbio che anche le fatiche di Coppa abbiano contribuito alla prestazione incolore della squadra".

BABY KOVACIC - "Mi piace molto, è un grande talento. Piano piano Kovacic si abituerà al calcio italiano, ma è già pronto: in queste prime apparizioni ha fatto intravedere quello che potrà essere tutto il suo potenziale".

DERBY E BALOTELLI - "L'ho già detto e lo ripeto: secondo me vince l'Inter 2-0. I nerazzurri nei momenti difficili riescono a tirare fuori delle grandi prestazioni. Balotelli? Mi auguro che non venga fischiato, che non ci siano cori fuori luogo per lui. E' un fuoriclasse e va rispettato perché ha preso una decisione coraggiosa".




Commenta con Facebook