• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Andreazzoli: "Vittoria con Juve bella spinta. Totti e' un esempio"

Roma, Andreazzoli: "Vittoria con Juve bella spinta. Totti e' un esempio"

Il tecnico dei giallorossi, presente alla premiazione per la 'Panchina d'Oro', ha parlato di molti temi


Aurelio Andreazzoli (Getty Images)
Dall'inviato Nicola Ghignoli

18/02/2013 15:09

ROMA-JUVENTUS ANDREAZZOLI TOTTI OSVALDO / COVERCIANO (Firenze) - E' un Aurelio Andreazzoli molto soddisfatto quello che, ai microfoni dei giornalisti presenti a Coverciano per la 'Panchina d'Oro', tra cui gli inviati di Calciomercato.it, ha parlato della bella vittoria di sabato contro la Juventus: "E' un bel punto di partenza, una base sulla quale costruiremo ancora qualcosa rispetto a quello che abbiamo già costruito". Impossibile non parlare di Francesco Totti, match-winner della sfida contro i bianconeri: "Dico cose belle su Totti da tempo, non solo su esecuzioni tecniche. Fallo su Pirlo? Non ho visto niente, né immagini né dal campo perché stavo parlando con un mio collaboratore. Non so dare un giudizio, pero' so che Conte non è uno che esagera. Io lo invito spesso a mettersi in mostra - continua Andreazzoli in riferimento al capitano giallorosso -, il suo carattere è quello di uno che vuol stare dietro le quinte, ma il suo carisma esige che lui si metta in mostra un pochino di più. Di certo è un esempio, non solo per la carriera, ma per i comportamenti che ha. Il fatto che stia sempre un passo indietro quando potrebbe stare tre avanti parla per lui".

OBIETTIVI E OSVALDO - Lo stesso Andreazzoli è stato per molti anni dietro le quinte prima di avere la grande occasione di guidare la squadra giallorossa in prima persona: "In ambito sportivo, e in particolare nel mondo del calcio, il fatto di stare due passi indietro è visto spesso in maniera negativa. Io credo che sia un pregio da prendere in esame. Dove puo' arrivare la Roma? Alla prossima partita, quella di Bergamo, mettendo qualcosina in più di quello fatto fino ad ora, maggiore applicazione e sfruttando questa onda favorevole che ci fornisce questo risultato. Noi sappiamo che ci abbiamo messo anche altro, ma la vittoria è una bella spinta. Osvaldo? Chi ha occhi per vedere ha visto la sua voglia, sia nelle ricerca della soluzione personale, nell'applicazione tattica e nei momenti di esultanza".

DE ROSSI - Poi sul momento di De Rossi, in crescita dopo il secondo tempo con la Juventus: "Ha ampi margini di miglioramento, forse il dualismo con Tachtsidis puo' averlo disturbato. Ora deve pensare a tornare quello che era".

AMBIENTE - Infine, ai microfoni di 'SkySport', una battuta sull'ambiente e il rapporto con i media: "A volte escono notizie probabilmente false, per non dire false, e i media dovrebbero fare più attenzione. Io per fortuna sono a conoscenza di quello che accade nel centro tecnico Bernardini".




Commenta con Facebook