• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Conte: "Felice per la Panchina d'Oro. Totti? Ha fatto una cosa brutta..."

Juventus, Conte: "Felice per la Panchina d'Oro. Totti? Ha fatto una cosa brutta..."

L'allenatore bianconero e' stato insignito della Panchina d'Oro dai suoi colleghi


Antonio Conte (Getty Images)

18/02/2013 14:35

JUVENTUS CONTE PANCHINA ORO / COVERCIANO - Antonio Conte ha vinto la Panchina d'Oro per la stagione 2011/12 con la Juventus. Il tecnico bianconero, a margine della premiazione, ha dichiarato a 'Sky Sport24': "Sono molto contento per questo riconoscimento dai colleghi: ho ricevuto due premi molto importanti, infatti mi è stato assegnato anche il Premio AIC. E' uno stimolo per migliorare. Vinsi anche la Panchina d'Argento dopo la stagione nel Bari: è un percorso importante, formativo. Non conta l'età, un allenatore può essere bravo anche a 35 anni: stesso discorso per i giocatori. Domattina sveglia presto, come sempre quando sottoponiamo gli atleti ai test clinici. Non c'è nessuno da punire, è grazie a loro se ho vinto lo Scudetto. Responsabilizzare i giocatori è importante per diventare una grande squadra: non mi accontento, voglio una crescita sotto ogni punti di vista".

TOTTI - "Complimenti per il grandissimo gol: ha fatto una cosa bellissima e una cosa brutta, quindi teniamoci su quella bella. So che è il primo ad essere dispiaciuto, anche perché con Pirlo ha giocato per tantissimo tempo".

OBIETTIVI - "Sarà molto duro, ma vogliamo riconfermarci in Italia. E' il primo anno che abbiamo giocato tre competizioni: la Coppa Italia è sfumata, in Serie A partite come la Roma dimostrano che la Champions League toglie energie. Si può vincere senza costruire e costruire senza vincere: voglio coniugare le due cose".

ROMA - "Preferisco non parlare a caldo dopo la partita: ci confrontiamo nello spogliatoio, valuteremo pro e contro di quella partita".

MILAN-BARCELLONA - "Essendo tifoso delle squadre italiane mi auguro che i rossoneri possano vincere. Auguro loro una grande partita: tutti stiamo cercando di lottare per risalire posizioni nel coefficiente UEFA, e per farlo dobbiamo confermarci in Italia. Tifo anche per le squadre impegnate in Europa League".




Commenta con Facebook