• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Mercato Inter, Stramaccioni: "Futuro? Normale essere sotto giudizio. Moratti e' arrabbiato&

Mercato Inter, Stramaccioni: "Futuro? Normale essere sotto giudizio. Moratti e' arrabbiato"

L'allenatore nerazzurro cerca un immediato riscatto: "Voltiamo subito pagina"


Voglia di riscatto (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

18/02/2013 11:18

INTER STRAMACCIONI / FIRENZE - E' un day-after amaro per l'Inter e Andrea Stramaccioni. Il poker incassato nel posticipo del 'Franchi' contro la Fiorentina fa male in casa nerazzurra. Il trainer interista comunque non sente addosso particolare pressione per il suo operato: "Il mio futuro è quello dell'Inter, è normale essere sempre sotto giudizio quando alleni una squadra del genere. Adesso dobbiamo cancellare la partita di ieri sera e ripartire subito - ha dichiarato il tecnico interista a 'Sky Sport' -. Abbiamo un'occasione come il derby per dimostrare che l'Inter non è quella vista contro la Fiorentina. Siamo tutti rammaricati, è ovvio che anche il presidente sia arrabbiato. Abbiamo analizzato la prestazione di ieri, adesso voltiamo subito pagina: dobbiamo fare risultato in Romania e poi vinciamo il derby".

EUROPA LEAGUE - "Non mi sono mai tirato indietro, ho commesso però l'errore di affidarmi allo stesso blocco di giocatori per tre partite di seguito. L'Europa League ci ha portato degli svantaggi oggettivi, in campionato abbiamo perso cinque volte dopo la gara del giovedì. Non è facile, per certi aspetti è più difficile gestire una competizione come l'Europa League che la Champions in chiave campionato. Vogliamo onorare al meglio questa competizione, però non pensavo pagassimo così tanto".

KOVACIC - "Era uno dei più stanchi a Firenze, difficile chiedergli di più. Per noi è imporante, ha già fatto vedere tutto il suo potenziale in queste prime partite".




Commenta con Facebook