• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Sampdoria, Cavani: "I fischi sono normali, ci sta mancando convinzione". E sul merc

Napoli-Sampdoria, Cavani: "I fischi sono normali, ci sta mancando convinzione". E sul mercato...

Il Matador sullo Scudetto: "Arriveremo in alto e lotteremo per quel sogno"


Edinson Cavani (Getty Images)
Marco Di Federico

17/02/2013 18:43

NAPOLI SAMPDORIA CAVANI MAZZARRI SCUDETTO / NAPOLI - Occasione persa per il Napoli, che non sfrutta la sconfitta della Juventus e resta a -4 dai bianconeri. Ancora a secco Edinson Cavani. "Non mi preoccupa l'assenza del gol: sono momenti. Abbiamo fatto un grande secondo tempo, dimostrando la nostra voglia di vincere. - ha detto il Matador a 'Sky' - Il campo non è una scusa per togliersi responsabilità: abbiamo espresso sempre bel gioco, ma con questo terreno non ci riusciamo".

FISCHI "Penso di non avere il tempo per ascoltarli in campo, perché sono concentrato solo sulla partita. Sicuramente sono fischi di nervosismo, di voglia di vincere, la stessa che abbiamo noi. Non riusciamo a sentirli perché pensiamo alla partita. Non li prendo male: penso che siano normali".

MOMENTO "Entriamo in campo sicuri delle nostre caratteristiche, ma quando ci troviamo di fronte una squadra ben schierata e un terreno casalingo del genere, col passare dei minuti ci rendiamo conto che se non cambieremo ritmo sarà durissima ottenere punti. Il tecnico ci dà la scossa nello spogliatoio, ma ultimamente ci sta mancando convinzione".

MERCATO "Vivo le voci guardando un po' indietro: sono sempre stato uno che non ha mai pensato ad altro che non fosse quello che stava facendo. Nel calcio ti accostano a tante squadre, ma quando bisogna fare qualcosa le squadre vengono e, se hanno fiducia in te, pagano quello che devono pagare. Per questo io penso solo al Napoli: quando si parlava di chi avrebbe dovuto prendermi, il Napoli è venuto e mi ha dato quanto mi doveva dare, mettendomi nella società. Non penso ad altro perché mi farebbe sbagliare strada".".

SCUDETTO "Sì, io credo nello Scudetto. Se oggi avessimo vinto saremmo rimasti lì. Non siamo riusciti a sfruttarlo, la Serie A è molto equilibrata, si può perdere con qualsiasi squadra. Arriveremo in alto e lotteremo per quel sogno, sarebbe una delle cose più belle nella carriera di un giocatore".




Commenta con Facebook