• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Torino-Atalanta, Ventura: "Ci mancano dodici punti"

Torino-Atalanta, Ventura: "Ci mancano dodici punti"

Il tecnico granata ha parlato alla vigilia del delicato match



16/02/2013 15:04

TORINO ATALANTA VENTURA CONFERENZA / ROMA - Alla vigilia del match casalingo contro l'Atalanta, l'allenatore del Torino Ventura ha incontrato i media in conferenza stampa. Eco le sue dichiarazioni: "E' inutile parlare della partita di andata, che è stata anomala: dobbiamo guardare a domani. Ci troviamo di fronte ad una squadra forte e ben organizzata, che si è rinforzata ulteriormente nel mercato di gennaio".

BIANCHI - "Ha lavorato bene, come tutti gli altri. Dobbiamo arrivare alla partita con determinazione e concentrazione, senza approcciare con sufficienza".

I GOL - "Negli ultimi due match è vero che non abbiamo segnato, ma bisogna considerare contro chi abbiamo giocato e come: contro la Sampdoria abbiamo rischiato di vincere contro una squadra che la settimana prima aveva segnato sei gol e contro l'Udinese ci ha fermato la traversa. E' importante considerare non i gol fatti, ma il gioco costruito. La classifica attuale ci permette di vedere la luce in fondo al tunnel: servono ancora 12 punti e non sarà semplice conquistarli, ma siamo sulla strada giusta".

CERCI - "In questi mesi ha imparato quale deve essere la strada da percorrere: solo attraverso il lavoro e il sacrificio si ottengono i risultati. Non bisogna mai fermarsi per raggiungere l'obiettivo".

RODRIGUEZ - "Dal primo giorno che è arrivato ha messo un'assoluta professionalità: questo gli ha permesso di raggiungere questi livelli. Contro l'Udinese non ha fatto una grande partita, ma come il resto della squadra: c'è stato un approccio non ottimo al match".

SALTO DI QUALITA' - "Abbiamo giocatori dalle potenzialità enormi: devono solo rendersi conto di cosa possono diventare. Quando lo capiranno potranno fare un ulteriore salto di qualità. Come però ripeto sempre serve tempo e crescita costante: è il processo che proviamo a fare".

 

A.C.





Commenta con Facebook