• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Chievo, Stramaccioni: "Abbiamo dato una risposta importante"

Inter-Chievo, Stramaccioni: "Abbiamo dato una risposta importante"

Il tecnico nerazzurro commenta il successo contro il veneto che rilancia in classifica la sua squadra


Stramaccioni (Getty Images)

10/02/2013 23:52

INTER CHIEVO STRAMACCIONI / MILANO - L'Inter torna alla vittoria e Stramaccioni ritrova il sorriso: il tecnico nerazzurro può essere soddisfatto della prova dei suoi calciatori. Ai microfoni di 'Sky', l'allenatore dell'Inter afferma: "Nel primo tempo sulle palle inattive siamo stati poco concentrati, ci siamo fatti sorprendere; nella ripresa i ragazzi sono stati molto concentrati e non ricordo pericoli subiti. Abbiamo fatto capire che non siamo morti, messo in campo la rabbia accumulata nelle ultime partite e abbiamo fatto anche una bella prestazione, con diverse occasioni da gol e subendo poco. Gli attaccanti ci danno tanta qualità e si sono sacrificati tanto: ci devono dare una mano, lo sanno e hanno dimostrato di essere grandi uomini. Questa sera è stata Inter".

TIFOSI- "Ho rispetto dei tifosi che sono esigenti e ambiziosi come noi. Il cammino è ancora lunga, ma noi abbiamo dato una risposta importante: noi ci siamo".

GARGANO - "L'ho schierato a sinistra in modo che poteva coprirmi meglio il lato di Cassano e Nagatomo e poi per dare a Cambiasso la possibilità di inserirsi, cosa che ha fatto bene. Era un modo per dare più equilibrio alla squadra".

NUOVI - "Chi è arrivato deve sentirsi importante perché fa parte di un progetto, abbiamo cambiato tanto e quindi ci può stare perdere un po' di continuità, ma non quello che abbiamo visto nelle ultime partite. Questa sera abbiamo giocato da Inter: la sensazione quando andavamo davanti era che potevamo fare male.

STANKOVIC - "È un ragazzo dai valori umano incredibili: è una bandiera, un guerriero".

TERZO POSTO - "Non è il momento di parlarne. Ci aspettano due partite di coppa molto importanti e poi due scontri diretti e poi c'è un'amichevole (il derby, ndr). 

 




Commenta con Facebook