Breaking News
© Getty Images

Juventus, da Chiellini a Marchisio: crescono le tensioni con la Nazionale

L'infortuno del centrocampista è solo l'ultimo di alcuni episodi che hanno portato ad un botta e risposta tra club e nazionale

NAZIONALE JUVE TENSIONE / ROMA – L'infortunio di Marchisio patito nel ritiro di Coverciano ha riacceso le scaramucce tra la Juventus e la Nazionale. Il botta e risposta tra John Elkann ed Antonio Conte in merito all'episodio che ha coinvolto il centrocampista bianconero è solo l'ultimo braccio di ferro a distanza tra le due parti. Nei giorni scorsi Allegri e i vertici juventini non avevano particolarmente gradito la convocazione di Barzagli in azzurro, con il difensore appena rientrato dopo un lungo stop di otto mesi. Tecnico e società, riportano gli ultmi rumors, si aspettavano almeno una telefonata da parte del ct per sincerarsi sulle condizioni fisiche del difensore, telefonata che nei fatti non è mai arrivata: "Ho allenato Barzagli per tre anni, so come devo gestirlo", il commento di Conte in merito all'episodio. Prima di Natale era stato il ct ad esprimere alcune lamentele in merito al comportamento della Juventus, che non aveva dato pieno appoggio al via libera ai suoi giocatori per gli stage voluti da Conte e Figc. Lo scorso maggio, prima del Mondiale e durante la gestione Prandelli, la società bianconera non apprezzò la scelta del ct di convocare Chiellini, appena rientrato da uno stop di tre settimane.

M.F.

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.