• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Mercato Fiorentina, Montella: "Vorrei restare a lungo, ma non parlatemi di progetto"

Mercato Fiorentina, Montella: "Vorrei restare a lungo, ma non parlatemi di progetto"

Il tecnico dei viola: "Grandi club? Quelli che intendo io non mi chiameranno..."


Vincenzo Montella (Getty Images)
Maurizio Russo

08/02/2013 11:13

CALCIOMERCATO FIORENTINA MONTELLA FUTURO PROGETTO / FIRENZE - "Mi piacerebbe restare a lungo alla Fiorentina e se si presenterà l'occasione per rinnovare il contratto la valuteremo. Nel calcio, quello che è oggi può non essere domani, ma non mi sembra che qui le cose possano cambiare". Pensieri e parole di Vincenzo Montella, che in una intervista rilasciata a 'La Nazione' parla del suo futuro e di quello dei viola: "Se mi chiama un top club? Per me i grandi club sono Real Madrid, Manchester United, Barcellona e Bayern Monaco, quindi non c'è nessun rischio in questo senso, anche perché non mi sento pronto per un eventuale salto di questo tipo. Poi la Fiorentina, in Italia, è un grande club. Questa squadra è facilmente migliorabile, possiamo crescere ancora, non solo ora con i nuovi arrivi, come Sissoko che ci darà più forza a centrocampo, mentre Compper è il più pronto e Wolski un ragazzo di talento, con grande visione di gioco, ma indietro come preparazione, aspettando Giuseppe Rossi. Penso anche al prossimo anno: mi piace parlare di programmazione e non di progetto. Ci vogliono idee e metodo, perché la differenza economica è sempre forte, fra quattro-cinque società e noi". Infine una battuta sullo scudetto: "Sognare è giusto, poi c'è la realtà delle cose. Diciamo che si lavora sul campo e si sogna a casa, ma è ovvio che mi piacerebbe poter diventare, un giorno, l'allenatore del terzo scudetto della Fiorentina".




Commenta con Facebook