• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI OLANDA-ITALIA

PAGELLE E TABELLINO DI OLANDA-ITALIA

Buffon salva l'Italia, solo Lens lo supera. Balotelli nervoso e irriconoscibile, bene Osvaldo


Balotelli delude (Getty Images)
Stefano Silvestri

07/02/2013 00:06

PAGELLE E TABELLINO DI OLANDA-ITALIA / AMSTERDAM – All’Amsterdam ArenA termina 1-1, ma l’Olanda avrebbe ampiamente meritato il successo. Maher sempre pericoloso con i suoi inserimenti, ma è Lens a superare Buffon, per il resto insuperabile. Dietro gli oranje soffrono poco grazie alla qualità dei due centrali difensivi, De Vrij e Martins Indi. E alla serata no di Balotelli, nervoso e mai in grado di produrre alcunché di interessante. Decisivi i cambi di Prandelli: Osvaldo e Gilardino si battono e sfiorano il pari, Verratti lo trova al 91’.

 

OLANDA

Krul 6 – Serata di ordinaria amministrazione. Solo Verratti trova lo specchio della sua porta, e purtroppo per il numero 1 del Newcastle è il gol dell’1-1.

Janmaat 6,5 – Contro El Shaarawy non boccheggia mai. Mostra eleganza e personalità. Dall’85’ van Rhijn s.v.

De Vrij 7 – Elegante nelle sue uscite palla al piede, freddo nel controllare gli avversari che transitano dalle sue parti.

Martins Indi 7 – Con lo svagato Balotelli di Amsterdam non ha vita particolarmente difficile. Altro prospetto da seguire con estrema attenzione.

Blind 6 – Si limita al compitino, ed in effetti le sue caratteristiche sono queste. Figlio di Danny, assistente di Van Gaal, non è in nazionale per raccomandazione.

Maher 6,5 – I suoi inserimenti mettono i brividi: Buffon per due volte gli nega la gioia del gol, e nel finale una sua intuizione viene malamente sprecata da Kuyt.

Clasie 6 – Perno del centrocampo oranje, si limita a far girare il pallone da una parte e dall’altra, senza verticalizzare più di tanto. Dal 46’ de Guzman 6 – Entra nella ripresa, quando il centrocampo oranje prende il sopravvento. Compito facilitato, quindi.

Strootman 6 – Mancino desiderato dal Milan, si mette in mostra con un paio di conclusioni che spaventano Buffon.

Lens 7 – A dire il vero non viene servito tantissimo, ma il gol vittoria, bello, è tutto merito suo. Nella ripresa ne sfiora un altro ma stavolta Buffon lo mura.

Van Persie 6 – Fa paura al semi-debuttante Astori e provoca il panico nella prima, vera occasione olandese, sventata da Buffon su Maher. Dal 46’ Robben 6,5 – Ha voglia e si vede. Fa venire il mal di testa ad Abate e sfiora il 2-0 con un diagonale mancino terminato di poco fuori.

John 5,5 – Molto vivace, altrettanto impreciso. Si costruisce buone opportunità, poi quando entra in area si perde in un bicchier d’acqua. Dal 60’ Kuyt 5,5 – Spreca il 2-0 che avrebbe chiuso il match, strozzando debolmente tra le braccia di Buffon.

All. Van Gaal 6,5 – La sua Olanda ha sprizzi di accelerazioni che piacciono. Non ha paura di puntare su giovani di qualità, soprattutto dietro. Quanto al risultato, avrebbe meritato il successo.

 

ITALIA

Buffon 7 – Salva l’Italia più volte, su Maher, su Robben e sullo scatenato Lens. Incolpevole sul gol dell’ala del PSV.

Abate 6,5 – Dietro inizia ad avere problemi dall’entrata di Robben. Davanti sale con continuità, perdendosi però al momento dell’assist per i compagni posizionati in area.

Barzagli 5,5 – Si vede spuntare olandesi un po’ da tutte le parti, e senza il fido compagno Bonucci va un po’ in ambasce. Dal 74’ Ranocchia 5,5 – Entra nel momento peggiore, quando sembra che l’Olanda possa raddoppiare da un momento all’altro. E pure lui barcolla.

Astori 5,5 – Lens lo scherza in occasione del gol vittoria. Ha il merito di rimanere in piedi per il resto della gara.  

Santon 5 – Torna in nazionale ma si dimostra molto timido: con un’ala veloce e ficcante come Lens c’è pure da comprenderlo.

De Rossi 5,5 – Così come i compagni di centrocampo viene imbrigliato dal palleggio olandese, capendoci poco. Dal 61’ Verratti 6,5 – Entra nella ripresa, in mezzo al campo si vede poco ma ha il merito di salvare l’Italia con la rete che al 91’ sancisce la parità.

Pirlo 5,5 – Un paio di lanci illuminanti, alla Pirlo, per Balotelli e Santon. Ma anche una brutta palla persa che per poco non porta a conseguenze peggiori. Dal 46’ Florenzi 6 – Non è molto preciso, ma mette in campo voglia e determinazione.

Montolivo 5,5 – Prestazione senza infamia né lode. Inizia benino, poi scompare.

Candreva 5,5 – Un filtrante splendido per Abate, ma per il resto si vede poco. I meccanismi del tridente non sono i suoi. Dal 46’ Diamanti 6 – Col suo sinistro tagliente prova a creare apprensione alla difesa di casa.

Balotelli 5 – Chiuso nella morsa dei difensori avversari non gli riesce praticamente nulla di quello che tenta. E lui si innervosisce, finendo per “chiamarsi” la sostituzione. Dal 61’ Osvaldo 6,5 – Dà la sveglia all’Italia spaventando Krul con un paio di colpi di testa pericolosi, di cui uno a lato di pochissimo.

El Shaarawy 5,5 – Tenta di combinare qualcosa, ma a parte qualche giocata bella ma isolata nemmeno per lui la serata dell’Amsterdam ArenA è particolarmente proficua. Dal 71’ Gilardino 6,5 – Va su tutti i palloni vaganti, e crea in coabitazione con Verratti la perla dell’1-1.

All. Prandelli 5,5 – La sua Italia soffre tanto, troppo. Ma i subentrati che inserisce in campo hanno voglia e gli evitano la sesta sconfitta di fila in amichevole.

 

Arbitro Çakir 6 – Poco o nulla da segnalare. È pur sempre un’amichevole, seppur di lusso.

 

TABELLINO

OLANDA-ITALIA 1-1

Olanda (4-3-3): Krul, Janmaat (dall’85’ van Rhijn), de Vrij, Martins Indi, Blind, Maher, Clasie (46’ de Guzman), Strootman, Lens, Van Persie (dal 46’ Robben), John (dal 60’ Kuyt). All. van Gaal

Italia (4-3-3): Buffon, Abate, Barzagli (dal 74’ Ranocchia), Astori, Santon, De Rossi (dal 61’ Verratti), Pirlo (dal 46’ Florenzi), Montolivo, Candreva (dal 46’ Diamanti), Balotelli (dal 61’ Osvaldo), El Shaarawy (dal 71’ Gilardino). All. Prandelli

Arbitro: Çakir

Marcatori: 33’ Lens (O), 91’ Verratti (I)

Ammoniti: -

 

 




Commenta con Facebook