• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Parma, Donadoni: "Ma quale black-out...". Poi complimenti a Ballardini

Parma, Donadoni: "Ma quale black-out...". Poi complimenti a Ballardini

Le dichiarazioni rilasciate in giornata dal tecnico dei ducali



05/02/2013 16:49

PARMA CONFERENZA STAMPA DONADONI / PARMA - "Parlare di black-out non mi sembra il termine appropriato. Fino al 2-0 abbiamo fatto una buona partita e anche guardando i dati raccolti, anche dal punto di vista fisico abbiamo corso più di loro e abbiamo avuto anche 3-4 palle più che buone per segnare". Roberto Donadoni torna sulla sconfitta incassata domenica al 'Franchi' contro la Fiorentina. Dopo aver analizzato nel dettaglio la partita, il tecnico del Parma ha proiettato le proprie attenzioni sul prossimo avversario in campionato, il Genoa.

I ROSSOBLU' - "Sicuramente ha trovato una certa idea anche in termini di uomini. Poi le vittorie aiutano. Noi veniamo da due sconfitte e quindi ci teniamo a riprendere la marcia giusta. Avremo di fronte una squadra che comunque cercherà di avere equilibrio e di non sbottonarsi più di tanto. Anche domenica hanno giocato con Bertolacci dietro Borriello cercando di sfruttare le ripartenze. Sono andati sul 2-0, si sono fatti recuperare ma hanno avuto la forza nel finale di dare ancora la zampata. E' una squadra che concede molto poco, ha grande spirito di sacrificio perciò dovremo interpretarla in maniera intelligente".

ASSENTI E SECONDE LINEE - "Sarà una settimana dove dovremo cercare di integrare ancora di più i nuovi. Sappiamo che alcuni di loro sono in ritardo e per questo stiamo lavorando per portarli il prima possibile al livello degli altri. Ad esempio, il fatto che Mariga domenica abbia giocato gli ultimi 20 minuti è un fatto molto importante, anche se sono convinto che in questo momento non abbia nelle gambe i 90 minuti. Lo stesso discorso vale per Strasser. Dobbiamo lavorare molto in questo senso. Comunque sia c'è l'opportunità domenica di vederli all’opera. Abbiamo comunque le alternative per sostituirli perché c’è gente come Ninis o Morrone, così come Benalouane in difesa che può giocare a destra come ha già fatto. Ci sono tante possibilità".

MIRANTE KO - "Per come me l’ha raccontato, è successo in occasione del gol annullato a Toni. Nell’uscita gli è rimasto il piede piantato e questo non gli ha consentito di scivolare e assecondare il movimento. Lì ha sentito la fitta sul menisco".

A.B.

 




Commenta con Facebook