Breaking News
© Getty Images

Torino-Zenit, Ventura: "Discorso ancora aperto, abbiamo il 40% di possibilità"

Le parole del tecnico granata in conferenza stampa

TORINO ZENIT CONFERENZA STAMPA VENTURA / TORINO - Missione rimonta. Il Torino ospita lo Zenit nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League dopo il 2-0 dell'andata in terra russa. Il tecnico granata Giampiero Ventura, in conferenza stampa, suona la carica: "Il risultato dell'andata ci regala ancora delle speranze, ma non dobbiamo sbagliare nulla. I presupposti per fare una bella partita ci sono, sono fiducioso perché la gara di andata ci ha detto che possiamo giocare alla pari e metterli in difficoltà. Se sbaglieremo poco possiamo metterli in difficoltà. Non deluderemo. Percentuali? Il risultato dell'andata credo fissi al massimo al 40% le nostre possibilità di passare. Vogliamo trasmettere emozioni a chi verrà a vederci. Domani andrà in campo un Toro che in questi anni è stato ricostruito, questa è la mia grande gratificazione: se domani lo stadio sarà esaurito significa che i tifosi hanno compreso il percorso fatto.  E' chiaro che un po' di emergenza c'è, ma questo è un gruppo di calciatori abituato al sacrificio e alla disponibilità reciproca. Sono convinto che anche questo si vedrà domani sul campo".

L.P.

Europa league   Inghilterra   Spagna
Europa League, Ajax-Manchester United: formazioni diretta tv e mercato
Europa League, Ajax-Manchester United: formazioni diretta tv e mercato
'Lancieri' e 'Red Devils' si sfidano questa sera nella finalissima di Stoccolma
Europa league   Inghilterra   Spagna
PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER-CELTA VIGO: Mou in finale
PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER-CELTA VIGO: Mou in finale
United in finale nonostante il pareggio nel ritorno. Fellaini decisivo, Roncaglia prima illude, poi vanifica tutto
Europa league   Inghilterra   Olanda
Europa League, United esulta con Fellaini. Ajax passa, ma che rischio!
Europa League, United esulta con Fellaini. Ajax passa, ma che rischio!
La finale della competizione sarà quindi tra gli inglesi di Mourinho e la baby squadra olandese