• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Fiorentina-Parma, Donadoni: "Non dobbiamo ripeterci"

Fiorentina-Parma, Donadoni: "Non dobbiamo ripeterci"

Il tecnico dei gialloblu ha parlato in conferenza stampa



02/02/2013 14:20

FIORENTINA PARMA DONADONI CONFERENZA / ROMA - Alla vigilia del delicato match del 'Franchi' contro la Fiorentina, il tecnico del Parma Roberto Donadoni ha parlato in conferenza stampa: "Dobbiamo interpretare la partita come l’abbiamo interpretata contro il Napoli. Ovviamente la Fiorentina ha caratteristiche diverse, bisognerà sapersi adeguare. Non dobbiamo comunque snaturare il nostro modo di giocare. Sarà un bel test, contro una bella realtà che sta disputando un ottimo campionato. Incontriamo una squadra di assoluto valore, e sarà dunque bel banco di prova. Siamo tutti in cerca di riscatto. Poi hanno preso giocatori importanti e questo aumenta anche il fascino della gara. Misurarsi contro squadre che hanno una classifica importante e un potenziale importantissimo come la Fiorentina è più stimolante è vero. Ma credo che in ogni caso il Parma abbia fatto passi avanti in tema di mentalità. Ciò non vuole dire che siamo al top in questo senso, ma che siamo in crescita. Poi quando ci sono giocatori nuovi che si vanno inserendo, anche per questo processo serve più tempo".

TATTICA - "Sappiamo che contro il Napoli sono emerse anche cose buone, ma abbiamo anche concesso ai nostri avversari le situazioni dove eccellono. E’ vero che avevamo di fronte campioni come Hamsik e Cavani ma non deve più accadere , perché diventa un peccato correre e spendere per poi non raccogliere nulla. Sappiamo cosa predilige fare la Fiorentina quindi dovremo cercare di non ripetere l’esperienza del Napoli. Da un lato dunque lavoriamo per migliorarci e limitare questi difetti, e lo abbiamo fatto anche in settimana. Dall’altro prestazioni come quelle di domenica scorsa ci devono dare autostima, convinzione, e consapevolezza che siamo sulla strada giusta. A Firenze non mi importa tanto cosa faranno loro ma che il Parma faccia la sua gara con grande determinazione".

 

A.C.





Commenta con Facebook