• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > L'Editoriale di Sugoni - Rolando e Kuzmanovic: penultimi botti di fine mercato. A prezzo di sald

L'Editoriale di Sugoni - Rolando e Kuzmanovic: penultimi botti di fine mercato. A prezzo di saldo

Consueto appuntamento con il nostro esperto di mercato, giornalisti di 'Sky Sport 24'


Zdravko Kuzmanovic (Getty Images)
Alessandro Sugoni

31/01/2013 11:08

CALCIOMERCATO EDITORIALE SUGONI RONALDO KUZMANOVIC / ROMA - E’ come se Balotelli avesse fatto cominciare un altro mercato. Scoppiettante, sorprendente. Che ha riservato alla fine quei botti mancati per quasi tutto il mese. Il Milan ha deciso di investire (e molto, anche se i 20 milioni può pagarli in 5 anni) e regalarsi uno a cui basta il nome per far parlare. Ma al colpo Super Mario le altre hanno risposto immediatamente.

Lo ha fatto l’Inter che, capita l’impossibilità di arrivare subito a Paulinho, ha reagito in tempi record: due acquisti importanti come Kuzmanovic e Schelotto nel penultimo giorno di mercato. E non è finita qui. Perché lo sguardo va al presente ma non solo con il centrocampista croato Kovacic. Pagato tanto, 11 milione, vale pure di più, stando ai paragoni: nuovo Modric, nuovo Boban, nuovo Prosinecki. Insomma, comunque un predestinato che fa già impazzire Stramaccioni. Ma se dall’Inter qualcosa se lo aspettavano tutti, il Napoli ha sorpreso per la tempestività del blitz con cui si è assicurata Rolando. Il giocatore tentennava perché non voleva lasciare il Porto in prestito. Il pressing del Napoli alla fine ha funzionato e il fascino di una squadra in lotta per lo scudetto lo ha convinto definitivamente.

Ma l’ultimo giorno potrà essere ancora quello della Fiorentina: ormai lo abbiamo imparato, Pradè e Macia non parlano, acquistano. Magari anche giocatori di cui sono bravi a non far parlare mai (come Sissoko). Così nell’aria resta sempre l’impressione che un ultimo tentativo per un altro attaccante la Fiorentina lo farà. Tentativo che sembrava impossibile quello della Lazio per Felipe Anderson: un talento di nemmeno 20 anni che gioca nel Santos. Uno dei prossimi crak annunciati del calcio brasiliano. La Lazio ci sta provando, con il Santos c’è l’accordo. Manca solo l’ok del fondo che detiene l’altra parte del cartellino. Ma di tempo ne è rimasto davvero poco. Per convincere tutti e chiudere questo mercato di gennaio con l’ennesimo botto di queste ultime, magnifiche 48 ore.




Commenta con Facebook