• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Mercato Milan, retroscena Balotelli: ecco dove e come c'e' stato l'accordo. E Galliani t

Mercato Milan, retroscena Balotelli: ecco dove e come c'e' stato l'accordo. E Galliani telefona a Pazzini

L'amministratore delegato del club rossonero ha voluto rassicurare il 'Pazzo' dicendogli "contiamo ancora su di te"


Galliani (Getty Images)
Santa Colella

31/01/2013 09:08

MERCATO MILAN RETROSCENA BALOTELLI: ECCO DOVE E COME C'E' STATO L'ACCORDO. E GALLAINI TELEFONA A PAZZINI / MILANO - Sono due i retroscena dell'affare Balotelli riportati oggi da 'La Gazzetta dello Sport'. Il primo riguarda il come e il dove il Milan ha potuto lanciare l'assalto per 'SuperMario', il secondo la telefonata che Galliani ha fatto a Pazzini.

Pare che la svolta nella trattativa sia arrivata il 19 dicembre. Perchè? Il 19 dicembre è il giorno in cui Balotelli può portare in giudizio il City è l'asso-calciatori inglese è pronta ad appoggiare l'attaccante azzurro perché le multe del club non sono ineccepibili. La società inglese invece vorrebbe evitare lo scandalo mediatico. Nella notte c'è una trattativa tra gli avvocati del calciatore e il club: il giorno dopo Balotelli non si presenta in aula, rinuncia ai clamori e chiede scusa a Roberto Mancini, ma ottiene in cambio un sostanziale via libera per la cessione a gennaio.

Infine, l'arrivo di Balotelli ha potuto far pensare ad una partenza di Giampalo Pazzini. Ma è stato lo stesso Galliani a rassicurare l'attaccante telefonandogli. "Ho chiamato appositamente Pazzini prima di chiudere l'affare con Balotelli - ha ammesso l'a.d. - Gli ho spiegato che per il Milan è e rimarrà un giocatore importante, su cui contare. Gli ho detto di stare tranquillo e lui si è detto rasserenato dalla mia spiegazione e dalla mia chiamata".




Commenta con Facebook