• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Nuno Gomes su Nelson, Formica e Vitoria

Nuno Gomes su Nelson, Formica e Vitoria

L'ex punta della Fiorentina parla dei due nuovi arrivati in casa rosanero ai microfoni di Calciomercato.it


Nelson (Getty Images)
Giorgio Elia

30/01/2013 14:00

PALERMO ESCLUSIVO NUNO GOMES / PALERMO - Palermo scatenato sul mercato. Quella rosanero è infatti tra le società più attive dell'attuale sessione di contrattazioni, con Lo Monaco sempre molto abile nel muoversi per regalare forze fresche al tecnico Gian Piero Gasperini. Nella giornata di ieri sono stati presentati alla stampa gli ultimi due arrivati in rosanero: la punta Mauro Boselli e l'esterno Nelson Tomar. Una descrizione di quest'ultimo la regala in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it l'attaccante portoghese Nuno Gomes, suo connazionale e vecchia conoscenza del calcio italiano: "Conosco Nelson per aver avuto la possibilità di giocare con lui al Benfica e credo che il Palermo abbia concluso un buon affare portandolo in Sicilia. E' un terzino destro molto veloce, in grado di impressionare per determinazione e voglia di vincere. Sotto il profilo difensivo è un molto caparbio, bravo nel regalare il suo contributo alla squadra in entrambe le fasi. Oltre ad essere un buon giocatore è anche un ottimo professionista e un ragazzo serio, aspetti che gli permetteranno di adattarsi in breve tempo al calcio italiano".

Prima di Nelson era arrivato in Sicilia Mauro Formica, suo ex compagno al Blackburn.
"Mauro è il classico numero dieci, un giocatore che ama giocare a ridosso delle punte. In Inghilterra ha dimostrato di poter esprimere le sue qualità anche da esterno, ma il suo ruolo naturale è proprio quello del trequartista. Qui al Blackburn era un po' chiuso visto il gran numero di giocatori presenti nel reparto offensivo, motivo per il quale era arrivato il momento giusto per lui di cambiare aria. Le sue qualità sono davvero impressionanti, sono certo che farà innamorare presto i tifosi del Palermo".

Potrebbe divertirsi con lui anche Miccoli, anche se il capitano è al centro di voci di mercato...
"Ho avuto il grande piacere di conoscere Fabrizio al Benfica, tra i giocatori più forti con i quali abbia mai giocato. Mi lega a lui un sentimento di stima e ammirazione, sia per le sue qualità da calciatore che per quelle umane. Una persona come Fabrizio può essere importante per la sua squadra in campo e fuori, motivo per il quale consiglierei al Palermo di tenerselo molto stretto".

A proposito di Portogallo, il Palermo punta a Steven Vitoria dell'Estoril.
"Un difensore centrale dotato di un gran fisico, molto bravo nell'uno contro uno. Nonostante l'imponente stazza è un giocatore molto tecnico, al quale piace impostare l'azione. In Portogallo si sta distinguendo anche per la sua capacità realizzativa, per questo potrebbe tornare davvero utile a qualsiasi squadra. E' un giocatore dalle notevoli potenzialità, destinato a fare una grande carriera".

Dall'Inghilterra che idea si è fatto del campionato italiano?
"Penso che il titolo possa andare anche quest'anno alla Juventus. La formazione bianconera sta ripetendo quanto di buono fatto nella passata stagione, sfruttando anche le difficoltà evidenziate in momenti diversi del campionato dalle due milanesi. Ho visto molto bene anche il Napoli, ma non penso che possa esserci una squadra in questo momento in grado di soffiare il titolo ai bianconeri".

Immagino seguirà ancora la sua vecchia Fiorentina...
"Seguo sempre le vicende della Fiorentina, una squadra che mi è rimasta nel cuore. Ho avuto la possibilità di vederli all'opera proprio domenica, in occasione della sconfitta a mio avviso immeritata sul campo del Catania. In questa stagione però la squadra è tornata ad esprimersi al meglio, riuscendo a tornare nei quartieri alti della classifica. Il mio augurio è che loro possano proseguire per questa strada, riuscendo a centrare il piazzamento Champions".

 




Commenta con Facebook