• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Olanda > Razzismo, stop per insulti ma Altidore fa riprendere la partita

Razzismo, stop per insulti ma Altidore fa riprendere la partita

L'attaccante statunitense convince l'arbitro a far concludere il match di Coppa d'Olanda



30/01/2013 10:21

RAZZISMO ALTIDORE COPPA D'OLANDA / AMSTERDAM (Olanda) - Al 10' della ripresa di Den Bosch-Az Alkmaar, con gli ospiti in vantaggio per 4-0, l'arbitro interrompe la gara: dopo due richiami dello speaker dello stadio, i beceri cori razzisti contro Altidore (attaccante statunitense dell'Az) non si erano fermati. Ma lo stesso giocatore ha velocemente convinto il direttore di gara, perché il gioco riprendesse. Si è così arrivati fino al 90'. La partita è fintia 5-0 per l'Az (con Altidore che firmato un gol e un assist). A fine partita ha tuonato (come riporta 'Gazzetta') il dt dell'Az, Ernie Stewart, che ha giudicato "inammissibili episodi del genere, durante una partita di calcio".

S. Ca,




Commenta con Facebook