• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-JUVENTUS

Floccari entra ed e' decisivo, l'errore inconcepibile di Marchisio condanna la Juve


Marchetti (Getty Images)
Stefano Silvestri

30/01/2013 00:45

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-JUVENTUS / ROMA – È ancora super Marchetti: come all’andata, il portiere della Lazio è decisivo. Bene Gonzalez, premiato col gol dell’1-0, disattento Radu. Nei bianconeri Giovinco è tanto attivo quanto sprecone, mentre Peluso e Marrone non meritano la sufficienza. L’errore da Mai Dire Gol, però, è di Marchisio: incredibile.

LAZIO

Marchetti 7,5 – Decisivo su Vucinic, ma il miracolo lo compie nel recupero su Giovinco. Poi, vero, a graziare lui e la Lazio è Marchisio.

Biava 6 – In difficoltà nel primo tempo di fronte all’incedere juventino. Meglio nella ripresa.

André Dias 6,5 – Rischia di perdere palla in un paio di disimpegni da brividi, ma la sua tecnica gli dà ragione.

Ciani 6 – Inedito terzo a sinistra della retroguardia, sparacchia via qualche pallone nel primo tempo ma si conferma arcigno e attento.

Konko 6,5 – Dalle sue parti gravitano in tanti, e non è facile districarsi. Lui lo fa egregiamente, trovando pure la voglia per qualche salita offensiva.

Gonzalez 7 – Corre per tre e si sacrifica. A premiarlo, il gol di testa che regala alla Lazio il momentaneo vantaggio. Dall’86’ Cana s.v.

Ledesma 6,5 – Parte male, sbagliando qualche appoggio di troppo in mezzo al campo. Ma si riabilità con l’assist per Gonzalez: un cioccolatino.

Hernanes 5,5 – Qualche lampo, che non illumina però la grigia Lazio della prima frazione. Esce per uno scontro testa contro testa con Marrone. Dal 62’ Lulic 5,5 – Con la sua entrata la Lazio perde imprevedibilità.

Radu 5 – Gravissima la dormita che permette a Vidal di pareggiare al primo minuto di recupero.

Mauri 5,5 – L’uomo più vicino a Klose è lui, ma è poco ispirato. Perlomeno dà una mano ai compagni in fase difensiva.

Klose 5 – Le sue condizioni non ottimali si notano eccome. Corre con generosità, ma di palloni giocabili ne vede pochi. Dal 70’ Floccari 7 – Entra ed è decisivo: un attaccante così lo vorrebbero tutti gli allenatori.

All. Petkovic 6,5 – Al suo primo anno italiano centra la finale del torneo nazionale. La Juve tiene tutto sommato meglio il campo, ma il risultato gli dà ragione.

JUVENTUS

Storari 6 – Il pallone lo gioca soprattutto con i piedi. Prende gol nell’unico tiro in porta della Lazio.

Barzagli 6,5 – Sempre attento dietro, copre Isla quando serve. Mostra la solita sicurezza.

Bonucci 6 – Primo regista della squadra, rischia poco e quand’è chiamato a intervenire lo fa con pulizia.

Peluso 5 – Spostato da esterno di centrocampo a terzo difensivo, si perde Gonzalez in occasione dell’1-0: grave.

Isla 6 – Non è ancora il brillante esterno di Udine, ma sulla fascia destra gioca tanti palloni e non sfigura.

Vidal 6,5 – Riscatta una gara in chiaroscuro con la zampata d’astuzia che per pochi secondi fa sognare i supplementari alla Juve.

Marrone 5 – Tanti palloni troppo lunghi per gli attaccanti. Con Pirlo davanti alla difesa è un’altra cosa. Dal 70’ Marchisio 4,5 – Inconcepibile l’errore che commette a un centimetro dalla porta. Di fatto, la Lazio in finale la spedisce lui.

Padoin 5,5 – Diligente, ma nella posizione di mezzala o esterno si limita a svolgere il compitino. Dal 68’ Pirlo 5,5 – Da lui ci si attende sempre la giocata risolutrice, che però stasera non arriva.

Giaccherini 5,5 – Gioca spesso e volentieri di prima, ma in questo modo pecca in frettolosità. Dal 76’ Quagliarella s.v.

Vucinic 5,5 – Reclama un rigore e chiama Marchetti a un intervento complicato, poi cala alla distanza.

Giovinco 6 – Attivissimo, anche al momento della conclusione si perde in un bicchier d’acqua. Come dimostra una volta di più al minuto 94.

All. Conte 6,5 – Mette in campo una squadra imbottita di seconde linee, che per almeno un tempo gioca meglio e alla fine va a tanto così dalla qualificazione.

 

Arbitro Banti 5 – Non dirige neppure male, ma un paio di episodi gli restano sullo stomaco: c’è un rigore netto per la Juve e uno probabile per la Lazio.

 

TABELLINO

LAZIO-JUVENTUS 2-1

Lazio (3-5-1-1): Marchetti, Biava, André Dias, Ciani, Konko, Gonzalez (dall’86’ Cana), Ledesma, Hernanes (dal 62’ Lulic), Radu, Mauri, Klose (dal 70’ Floccari). All. Petkovic

Juventus (3-5-2): Storari, Barzagli, Bonucci, Peluso, Isla, Vidal, Marrone (dal 70’ Marchisio), Padoin (dal 68’ Pirlo), Giaccherini (dal 76’ Quagliarella), Vucinic, Giovinco. All. Conte

Arbitro: Banti

Marcatori: 53’ Gonzalez (L), 92’ Vidal (J), 93’ Floccari (L)

Ammoniti: 4’ Giaccherini (J), 25’ Isla (J), 29’ Konko (L), 51’ Vidal (J), 81’ Giovinco (J), 93’ Floccari (L), 96’ André Dias (L)

 




Commenta con Facebook