Breaking News
© Getty Images

Torino-Napoli, Benitez: "Con De Laurentiis non ho parlato del futuro. Per Roma-Juve tifo..."

Domani la formazione azzurra renderà visita all'undici di Ventura

TORINO NAPOLI BENITEZ / NAPOLI - Si rituffa in clima campionato il Napoli. Rafa Benitez analizza la sfida di domani sul campo del Torino: "Non credo che siano più stanco di noi, avrà una grande carica per la vittoria a Bilbao e a questo dobbiamo stare attenti. Il Torino gioca da anni con lo stesso allenatore e conoscono gli automatismi, i loro risultati positivi vengono anche da questo - ha sottolineato l'allenatore spagnolo a 'Radio Kiss - De Laurentiis e il futuro? Incontro il Presidente ogni volta che viene allo stadio, anche l'altro giorno si è parlato solo della partita e non di altro".

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE - "Non è mai facile giocare contro le squadre russe, la Dinamo Mosca sta facendo un'ottima Europa League. Saranno due partite da affrontare con la testa e con il cuore, non so se sia un vantaggio o meno giocare la prima in casa. Si parla della nostra fase difensiva che manca ma poi vediamo che sono cinque partite di fila che non subiamo gol in Europa".

ROMA-JUVE - "Per chi farò il tifo in Roma-Juve? Sono una persona prudente e dico a tutti i tifosi del Napoli che devono tifare per il Napoli e basta. Con lo staff siamo attenti all'impegno e al lavoro che fanno tutti i giocatori per poter far mantenere il proprio livello a tutti. Il problema al polpaccio? Sto bene, abbiamo l'accordo con Pecchia che se le vinciamo tutte continuiamo con lui in piedi e io seduto", ha concluso sorridendo Benitez".

Mercato   Napoli  
Napoli, De Laurentiis non molla Sarri: "Sono nelle tue mani"
Il numero uno del club azzurro ha parlato in occasione della cena di fine stagione
Mercato   Napoli   Inghilterra
Calciomercato Napoli, Koulibaly segna e resta azzurro
Il difensore senegalese in gol nell'ultima partita al San Paolo: difficile si muova in estate
Serie A   Napoli  
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Il tecnico azzurro: "Non era facile, i ragazzi hanno risposto bene"