Breaking News
© Getty Images

Empoli, Croce: "Ho sempre tifato Juventus. Io come Iniesta? Rido"

Il centrocampista si confessa in una lunga intervista

EMPOLI INTERVISTA CROCE A TUTTOSPORT / TORINO - Daniele Croce, centrocampista dell'Empoli, ha concesso un'intervista a 'Tuttosport' di cui vi riportiamo alcuni estratti.

LA SERIE A - "Non sono un grande incompreso: se sono arrivato in A a 32 anni, non può essere stata solo sfortuna o colpa degli altri. Ci ho messo del mio con scelte sbagliate e poca determinazione".

SARRI - "Sono cresciuto nel Pescara, lui è arrivato nel 2005. Avevo fatto bene in B, mi cercavano. Mi disse di restare, che avrei potuto migliorare e puntare in alto. Feci bene, segnando 6 gol e lui fu molto contento".

AREZZO - "Era un club con ambizioni. Voleva costruire una squadra forte, ma in B era l’anno di Juve, Genoa e Napoli. arrivò un -6 per Calciopoli. Non ci siamo ripresi e arrivò la retrocessione".

"IL PRESTIGIATORE" - "Un paragone con Iniesta, che chiamano l’illusionista: mi metto a ridere".

LA JUVENTUS - "Ho sempre tifato Juve. Sono stato allo Stadium ma da giocatore sarà una bella emozione. Regalerei volentieri loro un dispiacere il 4 aprile: quei punti non gli serviranno, sono ancora superiori a tutti".

S.D.

Serie A   Juventus  
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Ecco le 54 squadre campione nel proprio Paese. In Ungheria si decide con lo scontro diretto al fotofinish
Serie A   Juventus   Roma
Roma-Juve, ESCLUSIVO Torricelli: "Niente allarmi. Triplete, si può"
L'ex calciatore è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni
Serie A   Roma   Juventus
Roma-Juventus 3-1: i giallorossi si riprendono il secondo posto
Bianconeri ko e festa Scudetto rinviata a domenica prossima