Breaking News
© Getty Images

Serie B, Abodi: "Lotito faccia un passo indietro. Intervenga la Figc"

Il presidente: "Non accetto insulti da parte di nessuno"

SERIE B INTERVISTA ANDREA ABODI A LA REPUBBLICA / ROMA - Andrea Abodi, presidente della Lega Serie B, ha concesso una lunga intervista sulla 'Bufera Lotito' a 'La Repubblica', di cui vi riportiamo alcuni estratti.

NO AGLI INSULTI - "Io mi assumo le mie responsabilità ma non accetto insulti da parte di nessuno. Mi piace costruire e non dividere, vivo nel presente ma guardo al futuro nel rispetto delle regole. Non come quelli che danno il peggio di sé, come si è visto ultimamente…".

PACE CON LOTITO - "Non è questione di guerra e pace. La Serie B merita rispetto perché è un campionato interessante, vivo e improntato alla massima trasparenza. Non si deve ridurre tutto al business: è stato molto brutto quel riferimento a Carpi e Frosinone. Perché Lotito non si occupa della Serie A? Lui non è l’uomo della provvidenza, meglio lo ricordi. Lotito non ha insultato solo me ma tutto il mondo della B".

UN PASSO INDIETRO - "Ci saranno dei passi ufficiali, è ora che anche la Figc faccia la sua parte. Lotito ha le deleghe per le riforme, ma non ci sono più i presupposti per portarle avanti. Bisogna che intervenga la Figc. Ci vuole un passo indietro da parte di Lotito perché con questi toni non si va da nessuna parte. Non si costruisce nulla".
 

Serie B  
Serie B, risultati 40° giornata: non sbagliano Verona e Frosinone!
Serie B, risultati 40° giornata: non sbagliano Verona e Frosinone!
In questo momento anche i ciociari sarebbero promossi senza passare dai playoff
Serie B   Roma  
Coppa Italia, Roma-Cesena 2-1: Totti allo scadere, derby in semifinale!
Coppa Italia, Roma-Cesena 2-1: Totti allo scadere, derby in semifinale!
Rigore dubbio per fallo di Agliardi, ora c'è la Lazio
Serie B   Juventus  
Juventus, senti Romulo: "Ogni giorno in lacrime. Pensavo di smettere. Allegri..."
Juventus, senti Romulo: "Ogni giorno in lacrime. Pensavo di smettere. Allegri..."
L'esterno del Verona ha raccontato il calvario che ha dovuto sopportare in bianconero