Breaking News
© Getty Images

Milan-Parma, Inzaghi: "Destro bel segnale della società. Mai temuto per il futuro"

L'allenatore rossonero ha parlato in vista della gara contro i gialloblu

MILAN-PARMA INZAGHI CONFERENZA STAMPA / MILANO - L'allenatore rossonero Filippo Inzaghi ha parlato delle ultime news Milan in vista della gara di domani contro il Parma.

MODULO - "Non c'è un sistema di gioco ideale. Dobbiamo uscire da questo momento difficile. Ci sono tanti fattori che hanno influito, li abbiamo analizzati e ora dobbiamo ripartire".

DESTRO - "Penso sia un bel segnale. Fa capire che la società ha voglia di far bene. Ringrazio il presidente per il mercato ora sta me e alla squadra uscire da questo momento e regalare buone prestazioni".

CRISI - "Vedo l'incazzatura dei miei giocatori. Questo mi fa ben sperare. So che domani daremo tutto per cercare la vittoria".

FORMAZIONE - "Destro e Bocchetti sono disponibili. Poi starà a me valutare. Destro ha sempre giocato, Bocchetti si è sempre allenato ma non gioca da novembre".

DE JONG E MONTOLIVO - "Non saranno della partita, giocherà qualcunaltro".

RISCHIO ESONERO - "Non ho mai temuto per il mio futuro. Mi sento principale responsabile, ma sono convinto che uniti ne usciremo".

CLASSIFICA - "E' ancora corta, dobbiamo vincere e pensare partita dopo partita. Il nostro campionato inizia da domani, abbiamo l'opportunità di giocare quasi una partita a settimana e possiamo dare continuità alle nostre prestazioni".

Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Juventus  
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Ecco le 54 squadre campione nel proprio Paese. In Ungheria si decide con lo scontro diretto al fotofinish
Serie A  
MOVIOLA CM.IT: Esagerati il rosso a Muriel e il secondo giallo a Keita
MOVIOLA CM.IT: Esagerati il rosso a Muriel e il secondo giallo a Keita
Di Bello vede una simulazione del biancoceleste nel contatto in area con Medel