Breaking News
© Getty Images

Roma-Empoli, Garcia: "Rigore? Preferisco parlare di calcio. Diamo fiducia all'arbitro"

L'allenatore giallorosso ha commentato la vittoria di questa sera

ROMA EMPOLI GARCIA POSTPARTITA RIGORE / ROMA - Rudi Garcia ha analizzato Roma-Empoli 2-1 ai microfoni di 'Rai Sport': "In Coppa la cosa più importante è qualificarci e l'abbiamo fatta. Abbiamo avuto tante occasioni per fare il secondo gol, ma l'Empoli è veramente ben organizzato e gli faccio i complimenti: loro danno molto fastidio. Abbiamo fatto più di 30 tiri in porta, non è andata bene la finalizzazione. L'unica cosa che conta è che siamo qualificati".

RIGORE - "Il mio pensiero? Non ho visto l'immagine, ho solo ricevuto avvisi che dicevano 'rigore netto', ma non ho visto e non posso dire nulla su questa cosa. Voi mi fate rivedere ora l'episodio? Vi chiedo se possiamo parlare di calcio anziché dell'episodio". Dallo studio mandano il replay e Garcia spiega: "Si vede che taglia le due gambe, poi se tocca il pallone prima è difficile da dire. L'arbitro è a meno di 5 metri quindi bisogna dargli fiducia: è in ottima posizione per giudicare".

BRILLANTEZZA - "Sul piano fisico abbiamo giocato 120' e tutti stavano bene. Ci sono sempre cose da migliorare: oggi abbiamo provato un nuovo modulo di gioco, bisogna lavorare anche su questo perché i giocatori devono gestire meglio la parte offensiva e quella difensiva".

GERVINHO - "Non ho bisogno di rivedere l'episodio, l'ho già visto. Io spero che i miei calciatori in Nazionale facciano sempre bene e rientrino al 100% senza infortunio".

Coppa Italia   Roma   Empoli
Coppa Italia, Roma-Empoli 2-1: giallorossi avanti con un rigore nei supplementari
Coppa Italia, Roma-Empoli 2-1: giallorossi avanti con un rigore nei supplementari
I toscani sono andati vicini a spingere la partita alla lotteria dagli undici metri