Breaking News
© Getty Images

Juventus-Inter, Mancini: "Non voglio parlare di Osvaldo-Icardi. Shaqiri e Podolski..."

L'analisi dell'allenatore nerazzurro dopo il pareggio nel derby d'Italia

JUVENTUS INTER MANCINI POSTPARTITA / TORINO - Roberto Mancini ai microfoni di 'Sky Sport' dopo Juventus-Inter 1-1: "E' stata una partita difficile ma dobbiamo essere rammaricati per le occasioni nel secondo tempo. La Juve ci ha fatto gol subito e non riuscivamo a trovare le giuste distanze. Nella ripresa siamo andati molto meglio e avremmo potuto sfruttare le possibilità avute. Sono rammaricato".

OSVALDO-ICARDI - Secca la risposta alla domanda sul battibecco tra i due: "Non voglio parlare di questa cosa".

HERNANES - "E' un bravo giocatore con enormi qualità tecniche. Rientra da un infortunio quindi non è al 100% e ha giocato fuori ruolo nella ripresa, ma imparando a fare certi movimenti può restare anche lì, perché può fare qualsiasi ruolo a centrocampo".

CRESCITA - "Ero soddisfatto anche dopo le ultime gare. Siamo l'Inter e dobbiamo fare gol in certe occasioni, da grande squadra".

SHAQIRI E PODOLSKI - "Non so se sarà possibile averlo già dalla prossima. Un allenatore spera sempre di fare le cose in fretta. Podolski potrà darci tanto: non è in condizione perché non giocava da tempo, ma credo possa fare tanto e darci una mano. Io bravo a farmi comprare giocatori? Si vince coi giocatori bravi, senza di questi non si vince niente".

Mercato   Juventus   Inter
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Il ds dei bianconeri ha incontrato l'agente Pablo Sabbag
Mercato   Inter  
Calciomercato Inter, Conte conferma: "Resto al Chelsea"
Calciomercato Inter, Conte conferma: "Resto al Chelsea"
L'ex Ct chiude definitivamente la porta ai nerazzurri
Mercato   Inter   Inghilterra
Calciomercato Inter, Conte chiude: "In Premier con la mia famiglia"
Calciomercato Inter, Conte chiude: "In Premier con la mia famiglia"
L'ex Juventus rimanda al mittente la proposta di Suning, guardando con speranza al progetto Chelsea