Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Inter, Kovacic: "Sono già in un grande club. Rinnovo? Stiamo parlando"

Il talento croato classe '94 è legato ai nerazzurri da un contratto fino al 2017

CALCIOMERCATO INTER KOVACIC RINNOVO / MILANO - Idee chiare. L'Inter vede in Mateo Kovacic il talento sui cui costruire la rosa del futuro e Mateo Kovacic nel suo futuro vede solo l'Inter. Il centrocampista croato classe '94, in occasione di un evento a Milano, ha parlato della trattativa per il rinnovo del suo contratto in scadenza a giugno 2017: "Stiamo parlando ancora, c'è il contratto fino al 2017. Le cose vanno bene e sono contento. Andare in una big? Io sono già in un grande club - le parole riportate dal sito ufficiale nerazzurro - Da Mancini posso imparare molto. Mi fa piacere che i tifosi abbiano aspettative su di me. Oggi c'è un nuovo progetto e non si può fare una squadra in 6 mesi, possono servire alcuni anni".

Kovacic, poi, torna sulla sfida con la Roma e parla del prossimo incontro con l'Udinese: "Era una partita difficile, la Roma è una squadra forte. Abbiamo fatto due gol, ma non è bastato. Mancini? Si vede subito che è stato un grande campione. Si lavora molto, ma c'è più allegria in campo. La prima cosa che ha detto è: 'Noi siamo l'Inter'. Domenica ritroverò Stankovic e Stramaccioni e sarà una bella emozione. Mi hanno aiutato molto: Stramaccioni mi ha voluto qui in Italia e con Stankovic ci sentiamo ancora spesso".

L.P. 

Mercato   Roma  
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Strootman fino al 2022
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Strootman fino al 2022
Il centrocampista ha prolungato oggi il suo contratto con i giallorissi
Mercato   Milan  
Calciomercato Milan, Montella: "Donnarumma? Ho la sua firma..."
Calciomercato Milan, Montella: "Donnarumma? Ho la sua firma..."
Il tecnico rossonero: "Delofeu potrebbe tornare. Addio Totti emozionante"
Mercato   Inter  
Calciomercato Inter, con Perisic e Spalletti è già futuro
Calciomercato Inter, con Perisic e Spalletti è già futuro
La cessione del croato e l'arrivo del nuovo tecnico daranno il via alla rivoluzione