Breaking News
© Getty Images

Under 21, Battocchio: "Non temiamo nessuno. Ecco perché ho scelto l'Italia"

Il talento della Virtus Entella ha rilasciato un'interessante intervista

UNDER 21 BATTOCCHIO WATFORD / ROMA - Nel corso di un'intervista rilasciata al sito web della Figc il centrocampista della Virtus Entella e dell'Under 21 Cristian Battocchio ha parlato del girone in cui sarà impegnata la Nazionale di Di Biagio agli Europei con Inghilterra, Svezia e Portogallo: "Sono tutte squadre forti, non dovremo temere nessuno. Abbiamo dimostrato di poter far male a chiunque".

INIZI - "Il mio papà giocava a pallone e mi ha instillato la passione per questo sport. Così da piccolo ho iniziato a giocare per le strade del mio quartiere con i ragazzi più grandi di me. A 5 anni sono entrato nel Newell’s Old Boys con cui ho fatto le giovanili, sostenendo anche un ritiro con la prima squadra a 14 anni. Nel 2009 mi ha acquistato l’Udinese e sono arrivato in Italia".

MESSI - "Non l’ho mai conosciuto, ma mio padre mi ha raccontato di averlo visto giocare quando era piccolo. Conosce i suoi genitori".

SCELTA - "E’ stata una scelta difficile, dato che avevo iniziato nell’Under 15 argentina. Mio padre mi ha dato una grande mano, ma soprattutto ho scelto l’Italia per l’affetto che mi lega a mio nonno, che è di Treviso".

WATFORD-VIRTUS ENTELLA - "In Inghilterra si corre tanto, si gioca un calcio più fisico e gli stadi sono sempre pieni. A livello agonistico invece credo che qualsiasi squadra di Serie B potrebbe giocarsela tranquillamente con le squadre inglesi".

A.C.

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.