Breaking News
© Getty Images

Inter, ESCLUSIVO Marini: "La squadra è al completo e vincerà il derby"

Il Campione del Mondo 1982 ai microfoni di Calciomercato.it

ESCLUSIVO MARINI, INTER, MERCATO, CAMPIONATO, DERBY / ROMA - Discreta in Europa League, da rivedere in campionato: questa è l'Inter di Mazzarri. Otto punti in quattro gare nella competizione continentale, primo posto del gruppo F e qualificazione alle fasi finali raggiungibile senza patemi d'animo, soprattutto dopo il pareggio in terra transalpina contro il Saint-Etienne, la sfida, sulla carta, più complicata del girone. Ma a tenere in ansia i tifosi nerazzurri non è tanto l'andamento lontano dai confini nazionali, bensì le prestazioni della squadra in serie A, un'altalena di risultati da brivido che ha visto il biscione, nel giro di un mese, prendere sette gol complessivi contro Cagliari e Fiorentina, pareggiare col Napoli, superare il Cesena in trasferta, condannare l'ottima Sampdoria alla prima sconfitta e poi cadere clamorosamente contro un Parma ai minimi storici. Insomma, è proprio il caso di dire, come recita l'inno, 'pazza Inter amala...'. Uno che l'Inter la ama sul serio e non sembra per nulla preoccupato è Gianpiero Marini, bandiera da oltre 400 presenze in campo, nonché tecnico nerazzurro vincitore della Coppa Uefa del '94. L'ex centrocampista, intervenuto in esclusiva a Calciomercato.it, ha analizzato il momento interista, palesando tutto il suo ottimismo.

PRONTI AL DECOLLO - "Sono fiducioso per più di un motivo: principalmente perché la rosa è molto buona a livello tecnico, e poi l'allenatore, nonostante in questo periodo venga criticato, è di grande esperienza, uno vero, che con la giusta calma riuscirà a risollevare la squadra. Purtroppo anche per una serie di infortuni Mazzarri ha avuto difficoltà a individuare la formazione ideale, però sono convinto che presto troverà l'assetto giusto. In coppa le cose stanno andando bene, la qualificazione è vicina e si può arrivare lontano".

MERCATO DI GENNAIO - "A mio giudizio il parco giocatori è completo: un buon attacco, un ottimo centrocampo, tra i migliori d'Italia, e una discreta difesa. Cosa chiedere di più? Penso - ha proseguito Marini a Calciomercato.it - che a gennaio non ci sia bisogno di aggiungere altri calciatori e di spendere soldi, poi non so la società quali programmi abbia in mente". 

L'ALLONTANAMENTO DI MORATTI - "È è stato un grandissimo personaggio, un fenomenale finanziere perchè ha messo nell'Inter una marea di soldi, oltre che tantissima passione: Moratti è il vero interista, ha dato tutto per questo club. Poi quando lasci qualcosa che hai amato tantissimo e vedi che chi subentra ha idee diverse dalle tue allora vieni preso dallo sconforto e dall'amarezza. Però c'è anche da dire che ormai il presidente è Thohir, quindi è lui che può liberamente stabilire la politica societaria. Così va la vita". 

È GIÀ DERBY - Tra le news Inter non può non essere preso in considerazione l'esame della stracittadina, in programma il 23 novembre. "Se la squadra riuscirà a ritrovare la migliore forma fisica - ha concluso Gianpiero Marini a Calciomercato.it - sono sicuro che sia il Verona, domenica prossima, che il Milan, dopo la sosta, si potranno battere, senza problemi. L'Inter in forma è nettamente migliore del Milan! E non è un'affermazione da tifoso, sono realista e dico quello che vedo. La linea mediana nerazzurra può fare realmente la differenza". 

Mercato   Inter   Roma
Calciomercato Inter, Rüdiger-Nainggolan: doppio colpo da 70 milioni
Calciomercato Inter, Rüdiger-Nainggolan: doppio colpo da 70 milioni
I nerazzurri provano a mettere a segno l'affare con la Roma con un'offerta davvero importante
Mercato   Inter  
Calciomercato Inter, Tronchetti: "Suning porterà un big, sogno Messi"
Calciomercato Inter, Tronchetti: "Suning porterà un big, sogno Messi"
Il numero uno della Pirelli: "Gabigol un mistero. Conte o Spalletti? Decisione subito"
Mercato   Inter   Roma
Calciomercato Inter, Moratti promuove Spalletti: "Profilo ideale"
Calciomercato Inter, Moratti promuove Spalletti: "Profilo ideale"
L'ex patron nerazzurro: "Alla Roma ha fatto bene, sarebbe il tecnico giusto"