Breaking News
© Getty Images

Lanciano, Monachello: "James Rodriguez un amico, alla Play prendeva sempre il Real"

L'attaccante in prestito dal Monaco racconta la sua esperienza a Montecarlo

LANCIANO MONACHELLO FALCAO JAMES RODRIGUEZ/ ROMA - E' un vero e proprio 'zingaro' del gol Gaetano Monachello, cresciuto tra i vivai di Inter e Parma prima di girare in lungo e largo per l'Europa. Metalurg Donetsk, Olympiacos Nicosia, Cercle Bruges, Ergotelis, Monaco: a soli 20 anni, l'attaccante ora in prestito al Lanciano ha già un bagaglio d'esperienza da veterano. A 'La Gazzetta dello Sport', Monachello ha raccontato la sua avventura al Monaco, club che detiene ancora il suo cartellino, svelando aneddoti su Falcao e James Rodriguez: "Un giorno mi chiama il mio agente per dirmi di firmare con il Monaco. Arrivò mio padre e ci tennero segregati due giorni in hotel per le visite. Ero emozionatissimo al momento della firma, poi alla prima amichevole Ranieri mi dice che in attacco eravamo io e Falcao. Nello spogliatoio mi volevano tutti bene, con Carvalho ancora ci videochiamiamo. James Rodriguez anche è un amico, ho imparato da lui lo spagnolo. Giocavamo insieme alla play e già lì si capiva qualcosa, prendeva sempre il Real Madrid. Quando poi ci è andato davvero, gli ho mandato un messggio dicendogi: complimenti, se hai un milione che ti avanza io sono qua".

S.F.

 

Serie B  
Serie B, risultati 40° giornata: non sbagliano Verona e Frosinone!
Serie B, risultati 40° giornata: non sbagliano Verona e Frosinone!
In questo momento anche i ciociari sarebbero promossi senza passare dai playoff
Serie B   Roma  
Coppa Italia, Roma-Cesena 2-1: Totti allo scadere, derby in semifinale!
Coppa Italia, Roma-Cesena 2-1: Totti allo scadere, derby in semifinale!
Rigore dubbio per fallo di Agliardi, ora c'è la Lazio
Serie B   Juventus  
Juventus, senti Romulo: "Ogni giorno in lacrime. Pensavo di smettere. Allegri..."
Juventus, senti Romulo: "Ogni giorno in lacrime. Pensavo di smettere. Allegri..."
L'esterno del Verona ha raccontato il calvario che ha dovuto sopportare in bianconero