Breaking News
© Getty Images

Inter, ecco cosa non va: i 5 capi d'accusa per Mazzarri

Mancanza di gioco, disposizioni tattiche, mentalità, condizione fisica e tifosi contro: il tecnico toscano deve trovare subito i rimedi

INTER MAZZARRI 5 ACCUSE / MILANO - Inter, così non va. I nerazzurri sembravano poter essere almeno la terza forza sulla carta ma l'avvio di stagione lascia vive molte, troppe, preoccupanti incognite. Walter Mazzarri è ormai sul banco degli imputati e dovrà approfittare della sosta in campionato per porre i giusti rimedi ad una squadra che sembra sprofondata in un limbo in attesa della riapertura del calciomercato. La pazienza di Thohir non è illimitata e quella dei tifosi sembra essere già esaurita. Analizziamo i 5 principali capi d'accusa che gravano sul tecnico toscano:

1 IL GIOCO - La mancanza di gioco è la cosa che preoccupa di più. Lo scorso anno qualche movimento tipico degli schemi di Mazzarri si era intravisto. Quest'anno buio pesto e gravi passi indietro. Squadra senza identità e anima. La partita contro il Sassuolo finita 7-0 sembra essere stata costruita più per mancanza di un avversario che per meriti nerazzurri. 

2 LA TATTICA - Mazzarri non si smuove dal 3-5-2. La difesa a quattro provata pochissime volte nel corso delle partite e solo quando la situazione di gioco si era compromessa. Poche idee tattiche diverse. Non ci sono alternative o varianti credibili e la squadra non sembra digerire piccole modifiche.

3 MENTALITA' - Dov'è lo spirito che da sempre ha contraddistinto le squadre di Mazzarri. Squadra senza mordente e senza carattere, che si scioglie alla prima avversità. Manca la reazione nei momenti difficili e la solidità per schiacciare l'avversario nella testa prima ancora che nel gioco.

4 CONDIZIONE FISICA - Calciatori giù di forma, spremuti dopo un mese e mezzo. La domanda è: che tipo di preparazione ha impostato in estate Mazzarri? In molti si augurano che la squadra venga fuori sulla distanza. Nel primo periodo della stagione aspetto atletico da rivedere.

5 TIFOSI  - Due tifosi interisti su tre vogliono la sua testa. Milano non è una piazza facile e la pazienza si esaurisce in fretta. Fischi a 'San Siro' nonostante le vittorie. Mugugni e un amore mai sbocciato. Riconquistare i tifosi sarà forse la cosa più difficile.

 

Notizie   Inter   Udinese
Inter-Udinese,Vecchi: "Serve cultura del lavoro. Spalletti..."
Inter-Udinese,Vecchi: "Serve cultura del lavoro. Spalletti..."
Il tecnico nerazzurro prima dell'ultima giornata di campionato
Mercato   Inter   Fiorentina
Calciomercato Inter, non solo Di Maria: sprint Bernardeschi
Calciomercato Inter, non solo Di Maria: sprint Bernardeschi
La maglia 10 è pronta per l'argentino, ma Spalletti vuole anche l'esterno della Fiorentina
Mercato   Juventus   Inter
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Il ds dei bianconeri ha incontrato l'agente Pablo Sabbag