Breaking News
© Getty Images

Milan, Diego Lopez: "Voglio vincere qui lo Scudetto, Mihajlovic come Mourinho"

Il portiere sull'Inter: "Ha cambiato tanto prendendo giocatori di livello mondiale"

INTER MILAN DERBY DIEGO LOPEZ / MILANO - Il derby contro l'Inter è già uno spartiacque importante per il Milan, che ha iniziato la stagione meno bene di quanto in tanti si aspettassero. Diego Lopez ha parlato di questo ed altro sulle colonne del 'Corriere dello Sport'. "Abbiamo lavorato tanto e bene per tutta l'estate, ma gli effetti di questo non si sono ancora visti. E questo dispiace a tutti. - le sue parole - Penso si tratti di un problema psicologico. Io non vedo problemi ma forse bisogna togliere questa pressione. Dobbiamo giocare con la mente sgombra. Secondo me bisogna sfruttare meglio le occasioni da rete. Bacca e Luiz Adriano sono ottimi, ma hanno bisogno di più palloni giocabili. Non abbiamo iniziato bene, adesso ci vuole un altro spirito già a partire dal derby. L'Inter è più pericolosa dell'anno scorso, ha cambiato tanto prendendo giocatori di livello mondiale"

FUTURO - "Io ho ancora tanta voglia di vincere, ma nel Milan. Voglio tornare a disputare la Champions League e ho voglia di vincere lo Scudetto con il Milan".

MIHAJLOVIC - "Un bravo allenatore ha sempre carisma, lui riesce sempre a trasmetterci quello che vuole. Il suo stile è decisamente efficace all'interno del gruppo. Ha il carisma dei grande, da Mourinho ad Ancelotti".

Notizie   Inter   Udinese
Inter-Udinese,Vecchi: "Serve cultura del lavoro. Spalletti..."
Inter-Udinese,Vecchi: "Serve cultura del lavoro. Spalletti..."
Il tecnico nerazzurro prima dell'ultima giornata di campionato
Notizie   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Vittoria che vale tanto. Condizionati dal FPF"
Lazio-Inter, Vecchi: "Vittoria che vale tanto. Condizionati dal FPF"
Il tecnico ha parlato al termine del match dell''Olimpico'
Notizie   Inter   Lazio
Serie A, Lazio-Inter 1-3: I nerazzurri rialzano la testa
Serie A, Lazio-Inter 1-3: I nerazzurri rialzano la testa
Biancocelesti rimontati dopo il gol del vantaggio firmato Keita