Breaking News
© Getty Images

Torino, Cairo: "'Braccino' definizione non giusta. Primo posto? L'obiettivo..."

Il presidente granata parla anche di Ventura e del campionato appena iniziato

TORINO CAIRO BRACCINO VENTURA / TORINO - In testa alla classifica della Serie A a sorpresa c'è anche il Torino. A 'Radio Crc', il presidente dei granata parla del momento della squadra: "Stiamo facendo buone cose in prima squadra ed anche con la Primavera. Ventura ci sta dando grandi soddisfazioni, è un allenatore molto bravo con cui si è creata un’ottima sintonia. Credo che a Torino abbia fatto il meglio della sua carriera: gli abbiamo creato una rosa di giovani e sappiamo tutti quanto sia bravo a svilupparne le qualità".

BRACCINO - Il patron dei piemontesi scherza sul soprannome 'braccino': "E' una definizione ormai tramontata, anche se non mi si addiceva tanto perché nelle ultime due campagne acquisti ho acquistato per 52milioni di euro e venduto per 42milioni".

CAMPIONATO - "Due partite sono poche e generalmente le prime cinque partite fanno poco testo. Certo, fa piacere partire bene, ma non deve essere un punto di riferimento questa classifica. I valori in campo col tempo emergeranno, speriamo di restare ad un certo livello. Obiettivo? Adesso non voglio dirlo, dobbiamo continuare a lavorare bene e poi se le cose andranno in un certo modo, ci toglieremo belle soddisfazioni".

B.D.S. 

Serie A  
Serie A, lampo Kean: Juve cannibale. Atalanta: sorpasso europeo
Serie A, lampo Kean: Juve cannibale. Atalanta: sorpasso europeo
Il Bologna passa in vantaggio, ma viene scavalcato dai bianconeri: 1-2. I bergamaschi vincono 1-0 grazie a Gomez: quarto posto provvisorio
Serie A  
Serie A, le probabili formazioni della 38esima giornata
Serie A, le probabili formazioni della 38esima giornata
Ecco i possibili schieramenti secondo gli inviati di Calciomercato.it
Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con gli emiliani